Gli avversari di domenica: BMR Reggio Emilia

img_6900

Dopo l’importante vittoria di Padova, ci rimettiamo in viaggio. Questa volta in direzione Scandiano, dove domenica affronteremo la BMR Reggio Emilia di coach Antonio Tinti, nona in classifica a quota 20 punti (-2 dalla zona playoff). Gli emiliani (2 V nelle ultime 5) segnano esattamente quanto noi (70,8 punti), mentre agli avversari ne concedono 72,1. Sotto canestro, anche il numero di rimbalzi catturati è identico al nostro (35,3). Rispettono alla gara di andata ci saranno la guardia Luca Bertolini (infortunato a dicembre) e il play/guardia Andrea Gurini, preso nel mercato di gennaio da Forlì (A2).

Il quintetto tipo è composto dal playmaker Leonardo Malagutti (’95), 9,3 punti e 3,4 assist in 30′, la guardia Luca Bertolini (’85), 9,2 punti in 25′, l’ala piccola Enrico Germani (’92),  5,9 punti e 4,4 rimbalzi in 25′, l’ala grande Gioacchino Chiappelli (’91), 13 punti e 8,1 rimbalzi in 30′, e il pivot Federico Pugi (’85), 16 punti e 5,7 rimbalzi in 29′. Dalla panchina escono: il play Andrea Gurini (’94), 5,9 punti in 19′, il play/guardia Francesco Veccia (’93),  8,7 punti in 26′, la guardia Giuseppe Astolfi (’90), 3,2 punti in 15′, e l’ala/pivot Massimo Farioli (’77), 8,4 punti e 5,4 rimbalzi in 24′. Completa il roster la giovane ala Tommaso Ferrari (’97).

Appuntamento a domenica alle 18 al PalaRegnani di Scandiano (Re): BMR Reggio Emilia-GIMAR Basket Lecco

FORZA LECCO!

U18 Elite Silver – 6^ Andata: JBC Curtatone – Basket Lecco 66-57

Non ricomincia nel migliore dei modi la seconda fase Silver del campionato U18 Elite lombardo: i ragazzi del trio Monti-Riva-Manzoni le provano tutte a portare a casa da Curtatone il referto rosa – su cui sono latitanti due punti non siglati a Ratti a inizio terzo periodo – ma le percentuali al tiro (22 su 71 dal campo) e la stazza dei locali non permettono di raggiungere l’obiettivo (66-57 alla fine).

La gara inizia subito in salita per gli ospiti in divisa blu, privi per l’occasione di Allevi: la JBC gioca già da squadra seniores e incanala la contesa sul piano fisico, tanto che Albertini e Boccia si alternano nel trovare la retina (12-5 al minuto 5), mentre Lomasto prova a rompere il ghiaccio con una conclusione lecchese da tre punti poco prima del primo gong (18-9). Nel secondo periodo, Ghirlandi e compagni riescono a trovare più continuità nell’andare a canestro: il moto perpetuo viene premiato (28-21 al 15′) e si trovano sia conclusioni “senza paura” dentro l’area sia tiri da lontano con Cappello e Colosimo prima dei liberi di Ghirlandi a ridosso dell’intervallo (37-29).

Dopo la pausa per l’intervallo, il segnapunti di casa si permette il lusso di lasciare un canestro di Ratti nella penna e, come nei primi 10 minuti, è l’attacco a tornare ad essere poco efficiente: i lecchesi sono in grande difficoltà a concretizzare le buone e soprattutto numerose soluzioni trovate, ma la palla proprio non vuole entrare. Coach Trazzi ringrazia e i suoi ragazzi sono una garanzia nel trovare punti da situazioni spalle a canestro (54-38 al minuto 30) fino a fine periodo. Nell’ultimo quarto gli ospiti non mollano la presa e vengono ripagati con le triple a ripetizione di Colosimo e Marchesi: il Basket Lecco si avvicina fino al -7 del minuto 37 (62-55), ma la coppia arbitrale è chirurgica a fermare l’emorragia mantovana con il dubbissimo quinto fallo di Ratti (a bonus esaurito) e un’infrazione di passi a Colosimo che ridanno inerzia ai padroni di casa e chiudono senza fatica la gara.

Campionato Under 18 Elite Silver – 6^ giornata di andata
JBC Curtatone – Basket Lecco 66-57 (37-29)

Lecco: Perillo (3 rimb off in 17′), Castagna (in 15′), Colombo (2 rec in 11′), Cappello 3 (in 10′), Comi (in 10′), Ghirlandi (K) 12 (3 rimb 6 falli subiti e 3 recuperi in 36′), Lomasto 7 (3 rimb 2 recuperi in 17′), Molgora (3 falli fatti in 8′), Ratti 4 (5 rimb 2 assist e 5 falli fatti in 25′), Marchesi 15 (7 rimb in 24′), Cianci (in 4′), Colosimo 16 (3 perse e 5 falli fatti in 18′). All. Riva
Curtatone: Pezzini, Tommasini, Boccia 10, Visentini 2, Albertini 25, Tosi 9, Prunesti (K) 8, Piccoli, Accorsi 7, Pavesi, Gorni 2, Tognini 3. All. Trazzi

Parziali dei quarti: 18-9, 19-20; 17-9, 12-19
Note:
FF -> BL: 19 – CU: 17
TL -> BL: 6/8 – CU: 12/21
T3 -> BL: 7 (4 Colosimo; 1 Cappello, Lomasto e Marchesi) – CU: 2 (Albertini e Prunesti)

Arbitri: Giazzi e Pelliciari

Prossimo turno: domenica 26 marzo alle ore 18:30 presso la palestra di Via del Verrocchio a Brescia, si giocherà la seconda gara di andata contro Basket Leonessa.

U13 Bergamo Gold1 – 3^ Ritorno: Basket Lecco – Excelsior Bergamo 61-31

Vittoria casalinga per l’Under 13 del Basket Lecco, che si aggiudica i due punti contro l’Excelsior Bergamo in una partita mai in discussione. Nel primo quarto i padroni di casa partono subito forte in difesa chiudendo sul 19 a 12. La seconda frazione si gioca sulla falsariga della prima, con un’ottima difesa dei blucelesti, che subiscono però negli ultimi minuti due canestri da tre punti: si va dunque alla pausa lunga sul 36 a 24. Al ritorno in campo Lecco continua a premere sull’acceleratore, costringendo gli avversari a fare diversi falli. La frazione si chiude sul 50 a 31. Nell’ultimo quarto coach Bugana mette in campo anche i ragazzi che sinora hanno giocato meno. Ottima la risposta: Excelsior non va mai a canestro e il match si chiude sul 61 a 31.

Lecco parte bene, riuscendo a recuperare diversi palloni in difesa e trovando canestri in velocità. Excelsior però non si scompone e rimane a contatto con gli avversari, trovando punti su azioni personali. I blucelesti chiudono sul +7, 19-12. Nel secondo quarto i padroni di casa continuano con un ottimo atteggiamento difensivo, costringendo l’avversario ad alcune forzature, tramutate in palle perse o recuperate dai padroni di casa. In attacco Lecco trova un buon movimento di palla, ma Excelsior con due canestri da 3 punti chiude sul -12 alla pausa, 36-24. Alla ripresa del gioco i blucelesti partono con un quintetto di spinta per ampliare il vantaggio. In difesa riescono ad essere più precisi, difendendo bene sulla palla e vincendo la gara a rimbalzo (subiti solo 7 punti). Nell’altra metà campo viene attaccato il ferro con continuità, costringendo gli avversari a fare falli (bonus raggiunto dopo 3’ di gioco). La frazione si chiude sul 50-31. Nell’ultimo periodo Lecco tiene a 0 punti gli avversari: ampliando le rotazioni, coach Bugana trova un ottimo atteggiamento anche dai giocatori che sin qui hanno giocato meno. In attacco si aprono gli spazi e si riesce a segnare in contropiede. La partita si chiude sul 61-31.

Ora la testa alla sfida infrasettimanale contro BB14!

Campionato U13 Bergamo Gold1 – 3^ giornata di ritorno
Basket Lecco – Excelsior BG 61-31 (36-24)

Lecco: Panzeri A. 2 (in 13’), Nora 2 (in 9’), Niang 23 (in 26’), Anghileri 2 (in 9’), Manzoni 13 (in 25’), Panzeri F. (in 5’), Pensotti 2 (in 26’), De Paola 4 (in 19’), Brambilla 4 (in 24’), Grilli 6 (in 23’), Ansari (in 4’), Padilla 3 (in 17’). All: Bugana-Tavakoli
Excelsior: Secchi 5, Visconti, Luoni 4, Gionchille 5, Marcaccio, Giacomini 2, Gotti 5, Boje Babacar, Aber, Compaore 2, Pesenti, Piccinni 8. All: Bombassai-Celeste

Parziale dei quarti: 19-12; 17-12; 14-7; 11-0.

Arbitri: Mauri V.

Prossimo turno: mercoledì 29 Marzo alle ore 18:00 presso la palestra di Via Marconi 915 a Calusco d’Adda (BG), si giocherà la quarta gara di ritorno contro Bergamo Basket 2014

U14 Milano Bronze1 – 3^ Ritorno: Basket Usmate – Basket Lecco 30-29

Brutta sconfitta per gli U14 del Basket Lecco che nella trasferta infrasettimanale di Usmate perdono di un punto al termine di una partita nella quale sono stati costretti ad inseguire per tutti i 40′, giocando senza mordente in attacco e in difesa. Assenti coach Bugana e Cocomazzi (per problema alla schiena), i ragazzi erano chiamati a una buona prestazione dopo la sconfitta interna con Vimercate, ma non hanno saputo tirare fuori il carattere, contro una squadra sicuramente alla loro portata.

I blucelesti scendono in campo poco concentrati e subiscono un parziale di 10-1 nei primi 8′. In 2’, poi, grazie a qualche soluzione estemporanea più che ad un gioco di squadra, riescono a recuperare fino al 10-9 della pausa. In avvio di seconda frazione i padroni di casa prendono ancora un vantaggio di 6 punti (15-9), il Lecco continua ad essere molto deficitario nel gioco di squadra in attacco e poco aggressivo in fase difensiva ma a metà gara è sotto di soli 2 punti (18-16).

La ripresa sembra segnare un svolta per gli ospiti, soprattutto difensiva. I blucelesti aumentano l’intensità ma non finalizzano appieno il buon lavoro fatto nella propria metà campo, sbagliando tanti contropiedi e limitandosi a passarsi la palla per linee esterne, accontentandosi dei tiri che concede la difesa invece di attaccare il canestro, così si arriva all’ultima frazione sul 23-20. Nel quarto periodo in attacco la musica non cambia, si continua sul filo dell’equilibrio, con Usmate che mantiene un vantaggio di 2-4 punti fino all’ultimo minuto, nel quale il Lecco riesce a pareggiare (28-28 a 39” dal termine). Un fallo nell’azione successiva porta in lunetta i padroni di casa che fanno 1/2, gli ospiti non riescono a segnare e sul fallo sistematico un altro 1/2 ai liberi porta Usmate avanti di 2 lunghezze. Nell’ultima azione viene fischiato alla difesa fallo antisportivo che vale 2 tiri liberi e possesso al Lecco quando mancano 3” da giocare, l’1/2 dalla lunetta e un controllo difettoso sulla rimessa fissano il punteggio sul 30-29 della sirena finale.

La squadra si allena bene durante la settimana e già dalla prossima partita si tornerà a giocare con grinta e determinazione. La crescita passa anche attraverso queste esperienze, capendo che una ferita deve lasciare il segno così che non siano commessi più gli stessi sbagli.

Campionato U14 Milano Bronze1 – 3^ giornata di ritorno
Basket Lecco – Basket Usmate 30-29 (18-16)

LeccoRossani 3 (in 20 ’), Picco 2 (in 8 ’), Sala 4 (in 26 ’), Tavakoli 11 (in 35 ’), Consoloni 5 (in 28’), Cardinale 4 (in 21’), Chirico (in 33 ’), Laci (in 2’), Diagne ne, Gianoli (in 5 ’), Brambilla (in 12 ’), Vassalli (in 10’). All: Mosca-Tavakoli
UsmateSala 5, Ferraro 9, Crippa 2, Coremiglia, Merlino, Cittadino, Molgora, Mauri 11, Marari 1, Bonanomi, Carrera 2, Bossola. All: Corno

Parziale dei quarti: 10-9; 8-7; 5-4; 7-9.

Arbitri: Parolini F.

Prossimo turno: domenica 2 aprile alle ore 15:15 presso la palestra “Crespi” di Via Valvassor Peroni 48 a Milano, si giocherà la quarta gara di ritorno contro Pall. Milano 1958.

BROETTO Virtus Padova-GIMAR Basket Lecco 71-74

17388902_1634718773211735_1717174183400679084_o

La vittoria più pesante fino a questo punto del campionato, sia per le modalità con cui è maturata sia per la classifica. A Padova, con Peroni, Urbani e Fumagalli acciaccati, inseguiamo per più di tre quarti, coach Meneguzzo viene espulso per doppio tecnico e con un cuore da grande squadra espugniamo un campo difficile (71-74), portandoci a 4 punti dal quarto posto occupato da Cento (e domenica c’è Faenza-Cento…). Guidati da un Todeschini magistrale (23 punti, 6 assist e 27 di valutazione), i ragazzi ottengono la vittoria che sancisce la salvezza matematica (primo obiettivo stagionale) e portano a 10 punti il margine sulle none in classifica (Urania, Desio, Reggio Emilia). In doppia cifra anche Quartieri (16) e Spera, autore di una doppia-doppia da 11 punti e 12 rimbalzi.

L’avvio è equilibrato: 9-11 a metà primo periodo grazie a 7 punti di Todeschini. Poi, la luce in attacco si spegne e Padova piazza un parziale di 15-3, trascinata da Canelo e Stojkov: 24-14 alla prima sirena. In avvio di secondo quarto Canelo segna il massimo vantaggio (+14) e le cose in attacco continuano a non funzionare: 34-23 al 5′. A 1’30” dall’intervallo, Urbani, Brambilla e De Paoli completano parzialmente la rimonta, ma una tripla di Schiavon allo scadere ci fa ricacciare l’urlo in gola: 37-32 al 20′.

Nel secondo tempo i distacchi oscillano tra i 3 e i 5 punti fino alla metà del terzo periodo, quando Crosato infila la tripla del 49-40. Canelo riporta Padova a +12 a meno di 2′ dalla terza sirena, ma Todeschini e De Paoli accorciano sul 55-47 al 30′. In avvio di ultima frazione nello spazio di pochi secondi vengono fischiati un antisportivo a De Paoli e un tecnico (il secondo) a coach Meneguzzo, costretto ad abbandonare il campo e a lasciare la guida della squadra a Ivano Perego: Stojkov fa 3/4 dalla lunetta e Padova si riporta in doppia cifra di vantaggio (58-47). Ma in 3′ i ragazzi piazzano un parziale di 12-0, con la “bomba” di Quartieri che firma il sorpasso sul 58-59. Padova risponde subito con Lazzaro, ma la tripla di Spera e i 5 punti di Quartieri ci lanciano sul +7 a metà periodo (60-67). Un paio di errori evitabili, però, ridanno fiducia a Padova, che torna a -1 col canestro di Crosato, quando mancano 2′ alla fine. Ma Balanzoni prima e Todeschini poi mettono in ghiacciaia un successo importantissimo. Finisce 71-74.

Prossimo appuntamento domenica alle 18 a Scandiano (Re) contro Reggio Emilia (20 punti): BMR Reggio Emilia-GIMAR Basket Lecco

Gli avversari di domenica: BROETTO Virtus Padova

team_032275_2017_BM_VirtusPadova

Entriamo nella fase cruciale della stagione, con la prima delle due trasferte consecutive che potranno dire molto sulla classifica finale. Domenica (ore 18) faremo visita alla Virtus Padova di coach Massimo Friso, ottava in classifica a 22 punti, a +2 dal nono posto occupato da Urania che la estrometterebbe dai playoff. I veneti (1 V nelle ultime 5) segnano esattamente quanto noi (70,7 punti a gara), mentre ne incassano 70,3 (contro i nostri 66,1). A rimbalzo, invece, dopo Cento sono i migliori, con ben 38,5 carambole catturate a partita. Ma le voci più negative sono quelle che si riferiscono a palle perse e palle recuperate, rispettivamente 16,5 e 5,5.

Il quintetto tipo è composto dal playmaker Stevan Stojkov (’89), 8,1 punti e 3,1 assist in 25′, dalla guardia Juan Carlos Canelo (’89), 13,8 punti, 4,3 rimbalzi e 3,1 assist in 30′, dall’ala piccola Federico Schiavon (’88), 7,4 punti in 26, dall’ala grande  Enrico Crosato (’85), 7,6 punti e 7 rimbalzi in 25′, mentre sotto canestro si muovono, e dal pivot Claudio Nobile (’85), 9,3 punti e 8 rimbalzi in 28′. Dalla panchina escono: la guardia Gabriele Salvato (’90), 6,2 punti in 23′, l’ala Matteo Ferrara (’97), 4,1 punti e 3,3 rimbalzi in 21′, e l’ala/pivot Marco Lazzaro (’92), miglior realizzatore con 16,2 punti e 5,3 rimbalzi in 26′. Completano il roster Federico Buia (’99), guardia da 3,7 punti in 7′, e Marco Cusinato (’95), ala/pivot da 1,9 punti 5′.

Appuntamento a domani alle 18 alla Kione Arena di Padova: BROETTO Virtus Padov-GIMAR Basket Lecco