EXPO INOX Mortara-GIMAR Basket Lecco 72-79

image

Dopo la netta vittoria su Bergamo era importante mantenere i piedi per terra per ottenere la quinta vittoria su sette gare di questo avvio di stagione. Sulla carta avrebbe dovuto essere una gara semplice ma, come spesso accade, la realtà dei fatti si è dimostrata ben diversa. Dopo aver inseguito per più di due quarti, la GIMAR la spunta su Mortara 72-79 mantenendo il terzo posto in coabitazione con Crema (prossimi avversari) e Bergamo.

L’avvio non è dei migliori, perché le triple di Pontisso e Brunetti più un altro canestro dello stesso Pontisso scrivono il primo parziale della gara (8-0 a 8’05”). Lecco cerca di reagire coi canestri di Balanzoni e Mascherpa, ma dall’arco Mortara fa ancora male con Colamarino e Brunetti è inarrestabile nel pitturato. Lo svantaggio tocca la doppia cifra a 3’51” con l’1/2 ai liberi di Brunetti per il 16-6. La GIMAR prova a rifarsi sotto con un parziale di 5-0, firmato da Balanzoni e dalla tripla di Dagnello, prima del nuovo allungo gialloblu targato Brunetti, Paunovic (2+1) e Pontisso per il 23-13 a fine primo periodo. Il secondo quarto si apre ancora all’insegna di Brunetti (chiuderà il primo tempo con ben 18 punti segnati), ma la tripla di Mascherpa e il canestro con fallo subito da Piunti riportano Lecco a “meno sei” (25-19 a 7’10”). Mortara, però, resta a debita distanza sorretta dall’indomabile pivot numero 18 che, grazie ad un metro arbitrale abbastanza discutibile, viaggia molto spesso in lunetta. Così, lo svantaggio torna a farsi consistente: “meno nove” a 4’35” (32-23). Il canestro e fallo di Mascherpa e le triple di Dagnello e Piunti segnano il minimo svantaggio per Lecco a 2’43” (35-32), prima di una lunga serie di errori da una parte e dall’altra dove l’unico a trovare la retina è Avanzini per il 37-32 dell’intervallo.

Nel secondo tempo Lecco parte forte: il parziale di 9-2 firmato da Perego, Piunti, Todeschini “da tre” e Mascherpa significa primo vantaggio dopo 24′ di gioco e costringe coach Zanellati a chiamare time out. Al rientro sul parquet la battaglia si sposta sull’arco dei 6,75: prima Dagnello, poi Grugnetti e Colamarino per il nuovo vantaggio Mortara a 3’54” (45-44). La gara si vibrante, senza esclusione di colpi, ed è un susseguirsi di sorpassi e controsorpassi ad accompagnare le squadre alla fine del periodo. I vantaggi delle due squadre non superano mai i due punti di vantaggio fino al canestro di Todeschini e al 2/2 dalla lunetta di Balanzoni a 6” dalla terza sirena. Ma il liberi di Grugnetti riportano i padroni di casa sul “meno tre” a fine quarto: 52-55. Gli ultimi 10′ assomigliano molto ai precedenti, con nessuna delle due squadre che riesce a operare quello strappo decisivo che spezzerebbe la partita in un momento cruciale. La tripla di Todeschini a 8’19” per il “più quattro” illude, perché Brunetti e Colamarino rispondono subito operando l’ennesimo controsorpasso (61-60 a 6’35”). Poi, salgono in cattedra Mascherpa e Piunti: il play fa 2/2 dall’arco, mentre il pivot non sbaglia sotto canestro (2/2), per il 66-70 a 3’04”. Da questo momento in poi Mortara non riuscirà più a mettere la testa avanti: il canestro più fallo di Pontisso è solo un illusione perché Lecco trova le energie per scappare con Piunti e i liberi di Balanzoni e Mascherpa (69-76 a 0’51”). I falli sistematici dei pavesi non cambiano la sostanza del risultato. Finisce 72-79.

Dopo un primo tempo difficoltoso si segnalano le ottime prove dei “lunghi” Piunti (seconda gara di fila con almeno 20 punti, uniti a 9 rimbalzi) e Balanzoni (13 punti, 11 rimbalzi e 2 stoppate), capaci di far segnare solo cinque punti nel secondo tempo al pivot avversario Brunetti. Solito encomiabile contributo del capitano Giulio Mascherpa (22 punti e 4 assist) e ottima prova dell’altro play Todeschini, subentrato dalla panchina, autore di 13 punti e 4 rimbalzi.

Prossima gara domenica 15 al “Bione” alle ore 18 per lo scontro diretto con Crema (10 punti): GIMAR Basket Lecco-EROGASMET Crema.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...