WILDCATS Urania Milano-GIMAR Basket Lecco 77-75

12241308_1017790951612411_1852245740301875638_n

Terza sconfitta consecutiva in trasferta per la GIMAR, battuta all’overtime dai milanesi dell’Urania al termine di una partita combattutissima. Non è bastato il rientro di Balanzoni (nella foto) per avere la meglio su una delle squadre più quotate del girone, priva di Mariani ma con un Paleari super (21 punti). I motivi della sconfitta stanno (quasi) tutti in un semplice dato: lo sconfortante 12/25 ai liberi. Urania, dal canto suo, ha dominato in aerea (48 punti contro 30) senza permettere a  Lecco di trovare le contromisure a Paleari, nemmeno quando il capitano milanese è stato costretto ad uscire per il quinto fallo a metà dell’overtime.

L’avvio è favorevole a Lecco, avanti sino alla metà del primo quarto, quando Paleari segna il suo settimo punto della gara per il primo sorpasso Urania a 5’13” (12-11). Il successivo parziale di 8-2, firmato dal canestro e fallo di Stijepovic e dai cinque punti di Paleari, permette ai padroni di casa di allungare sul “più sette” a 2’27” (20-13). Lecco, però, non molla e con un controparziale di 7-2, griffato dai quattro punti di Mascherpa e dalla tripla di Dagnello, si rifà sotto fissando il risultato sul 22-20 al termine del primo periodo. L’avvio del secondo quarto è molto confuso con errori a ripetizione da un parte e dall’altra, così tocca a Brambilla mettere a referto la prima tripla della sua stagione e a Balanzoni tornare al canestro dopo più di un mese di assenza per infortunio (24-25 a 7’46”). Poi, per due minuti non segna nessuno, fino al 2/2 di Todeschini dalla lunetta, ma ci pensano Ganguzza e il solito Paleari a riportare avanti Urania (28-27 a 4’39”). Lecco risponde con un parziale di 10-1, siglato da Piunti (4), Siberna (3) e dalla tripla di Mascherpa, per il massimo vantaggio della sua gara (+8): 29-37 a 1’51”. Urania ricuce con De Bettin e Paleari, ma Todeschini mette il punto esclamativo all’ottimo secondo periodo della GIMAR (12-20) con la tripla del 34-40.

L’avvio di terzo periodo è choc, perché Urania pareggia subito con De Bettin, Torgano e Paleari (40-40 a 7’50”), prima della tripla di Piunti che fa respirare Lecco. Poi sono ancora Torgano, De Bettin e Stijepovic a riportare in vantaggio Urania (46-43 a 5’33’), complice anche lo 0/2 dalla lunetta di Mascherpa. A questo punto la partita si fa vibrante con continui sorpassi e controsorpassi senza che nessuna delle due squadre riesca a prevalere sull’altra, fino a quando Urania infila la prima tripla della sua serata con De Bettin, a cui seguono i canestri di Ganguzza e Torgano per il 57-52 a 10′ dalla fine. In avvio di ultimo quarto gli errori si sprecano, ma è Mascherpa (top scorer della serata) a trovare i cinque punti consecutivi che riportano il risultato in parità (57-57 a 7,05”). La tripla di Dagnello a 4’35” regala il nuovo sorpasso a Lecco (60-62), che non segnerà più dal campo fino al 40′, ma De Bettin ripaga con la stessa moneta e Urania è di nuovo avanti. Piunti fa 2/2 dalla lunetta, poi Dagnello e Mascherpa avrebbero le triple per spezzare la partita, ma le loro conclusioni finiscono sul ferro e Urania ha le energie per tornare avanti col canestro di Torgano (65-64 a 2,02). Poi, Lecco si butta via: il 3/6 ai liberi è utile solo per prolungare la gara ai supplementari. Al 40′ il risultato è in parità assoluta: 67-67.

Stijepovic apre (e chiude) l’overtime, prima del botta e risposta tra Mascherpa e De Bettin dall’arco: 72-70 a 3’53”. Poi, l’1/2 di Mascherpa e l’errore di Piunti, seguiti dal 2/2 di Torgano sembrano spostare l’inerzia tutta dalla parte di Urania che va sul “più tre” a 2’36” dalla fine (74-71). Ma Lecco non molla: Mascherpa non sbaglia dalla lunetta e Paleari va fuori per cinque falli. La partita può svoltare, ma Balanzoni e Mascherpa mancano il sorpasso (0/2 ai liberi il primo, palla persa il secondo), così Stijepovic dalla lunetta mette un altro punto di margine 0’27” (75-73 ). Mascherpa pareggia sul possesso successivo, ma l’inossidabile Stijepovic evita il secondo overtime segnando il canestro decisivo a 0’01”. La tripla di Mascherpa, in condizioni di equilibrio precarie, finisce sul ferro e Urania può mantenere l’imbattibilità casalinga (7V su 7).

 

Prossimo appuntamento domenica 27 al “Bione” contro la PMS Moncalieri alle ore 18: GIMAR Basket Lecco-PMS Moncalieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...