BROETTO Padova-GIMAR Basket Lecco 64-54

IMG_5929

A distanza di sei mesi (trasferta di Udine alla prima giornata), la GIMAR torna a perdere con un risultato netto, scivolando al sesto posto: 64-54 a Padova. Ancora priva di Mascherpa e Piunti, e con Balanzoni a referto solo per 9′ (botta alla caviglia), Lecco incappa in una giornata stortissima al tiro (solo il 28%), senza mai stare sopra nel punteggio. Degna di nota la super prestazione di Dagnello che, in assenza degli altri senior, si carica la squadra sulle spalle e chiude con una doppia-doppia da 24 punti e 11 falli subìti. A tre giornate dal termine, questa sconfitta, comunque, non preclude le mire di quarto posto: tutto passerà dalla prossima gara, quando al “Bione” arriverà l’Urania. Una vittoria con tre punti di scarto permetterebbe non solo di raggiungerli in classifica, ma anche di ribaltare lo scontro diretto.

L’avvio è tutto di marca padovana: 7-0 a metà quarto con Schiavon, Lazzaro (da tre) e Canelo (2/2 ai liberi). Lecco risponde con un parziale di 9-5, grazie ai giovani Brambilla e Siberna e ai 5 punti di Dagnello (12-9 a 3′). Stoikov e Schiavon, però, non ci stanno e la Virtus allunga di nuovo, sul 17-11 di fine primo quarto. All’inizio del secondo periodo i padroni di casa trovano subito la doppia cifra di vantaggio: 21-11 dopo 2′. Vantaggio che tocca addirittura i 15 punti sulla sospensione del giovane Ferrara (30-15 a 3’43”), mentre Balanzoni è costretto ad abbandonare il parquet per un problema alla caviglia. Dagnello, a suon di falli subìti e relativi liberi segnati, prova a contenere la furia dei neroverdi, ma all’intervallo il parziale è netto: 36-18.

Nel terzo periodo la sostanza del match non cambia e lo svantaggio per Lecco resta sempre tra i 20 e i 18 punti. Massimo distacco a metà quarto, sulla sospensione del capitano padovano Busca (42-21), minimo a 2’25” col solito Dagnello a lottare contro tutti (45-29). Gli otto punti consecutivi del capitano di giornata, comunque, non servono per accorciare: Lazzaro (top scorer con 11 punti) fissa il risultato sul 52-34 a 10′ dalla fine. L’ultima frazione di gioco è quella del (parziale) riscatto: dopo la tripla di Di Fonzo, la GIMAR piazza un parziale di 12-3 che a metà periodo significa 58-46 sulla tripla di Todeschini. Il giovane Riva e Siberna hanno nelle mani i tiri del -9, ma il ferro non è amico e basta un libero di Tuci a chiudere l’incontro, dopo il canestro di Crosato (61-46 a 2′). Il “gioco da tre” di Dagnello e la tripla di Todeschini non servono a cambiare le sorti di un match già segnato nel primo tempo: finisce 64-54.

Prossimo appuntamento domenica alle 18 al “Bione” per lo scontro diretto contro Urania Milano: GIMAR Basket Lecco-URANIA Milano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...