CO.MARK Bergamo-GIMAR Basket Lecco 61-56

12805937_10208517881645516_5913333050934562177_n

Torniamo da Bergamo sconfitti (61-56), ma con la consapevolezza di poter allungare la serie a domenica prossima. Inutile dire che mercoledì sera (ore 21) l’unico risultato contemplato sia la vittoria, confidando in una grande spinta del nostro pubblico, molto numeroso ieri al seguito della squadra. Una vittoria che ieri all’Italcementi è sfumata solo per qualche dettaglio, in una gara molto combattuta, a tratti nervosa. Ottime le prestazioni dei nostri “lunghi” Piunti e Balanzoni, chiamati agli straordinari al cospetto di avversari del calibro di Chiarello, Ghersetti e Pullazi: 15 punti e 7 rimbalzi per il primo, 12 punti e 7 rimbalzi per il secondo. Nell’economia della partita hanno dunque pesato i pochi punti messi a segno dai nostri due migliori realizzatori, ovvero Mascherpa e Dagnello, a referto con soli tre punti a testa, e i molti liberi sbagliati, il 50% di quelli tirati (12 come quelli a disposizione di Bergamo, che ne ha sbagliato solo uno).

Pronti via e i gialloneri tentano subito di scappare con Ghersetti e Panni nel giro di 1′. La risposta della GIMAR non si fa attendere: Brambilla e Piunti pareggiano il conto a 7’48” (4-4). Poi, Bergamo ritorna a comandare il gioco: parziale di 7-0 e a metà periodo il vantaggio sfiora la doppia cifra (11-4). Dagnello e Piunti accorciano sul -3, prima che Pullazi fissi il 15-11 dei primi 10′ di gioco. L’avvio del secondo quarto è super: parziale di 10-0 dopo 2’30” e +6, grazie ai 5 punti di Todeschini, alla “bomba di Mascherpa e al piazzato di Balanzoni (15-21). Chiarello e Ghersetti (ai liberi) riportano sotto la Co.Mark a metà quarto, prima della tripla di Todeschini che ridà ossigeno a Lecco (19-24). Ma è ancora Ghersetti a colpire nel pitturato, seguito subito dopo da Planezio, a segno dalla lunga distanza per il pareggio a 3′ scarsi dall’intervallo (24-24). A Brambilla risponde il solito Ghersetti (4 punti), a Piunti (tripla) Chiarello dalla lunetta. Così a metà gara il vantaggio per i padroni di casa è minimo: 30-29.

All’inizio del terzo quarto si accende Milani: 6 punti consecutivi per il +5 dopo 2’30” (36-31). Poi, Lecco prova a rientrare con Todeschini e Balanzoni, ma Panni e Ghersetti (5 punti) respingono il tentativo bluceleste: 43-36 (a 3’20”). Vantaggio che prende ancora più corpo grazie a Pullazi e Planezio 1′ più tardi: +10 sul 47-37. Ma la GIMAR non muore mai e, grazie alle triple dei suoi “lunghi”, confeziona l’8-0 che la riporta a -2 a 10′ dalla fine (47-45). L’ultima frazione di gara si apre col solito Ghersetti a bersaglio, seguito da Planezio che, dopo poco più di 2′, segna il +6 che rimette due possessi pieni di vantaggio tra le due squadre (51-45). Si segna pochissimo: il primo canestro lecchese arriva dopo 3′ con Balanzoni, il secondo dopo altri 4′ con un grande Brambilla (6 punti, 7 rimbalzi e 2 recuperi finali) per il 53-49. La tripla del neo campione d’Italia under 20 Siberna sembra poter cambiare l’inerzia della gara (55-52) a 2’20” dalla fine, ma dall’altra parte del campo Panni si inventa una “bomba” dagli otto metri che, di fatto, chiude la partita con 1′ e poco più da giocare. Piunti non si arrende, ma Ghersetti è ancora una volta implacabile (21 punti e 7 rimbalzi). Finisce 61-56.

Ora, appuntamento a mercoledì sera alle 21 al “Bione” per GARA 2: GIMAR Basket Lecco-CO.MARK Bergamo

TUTTI INSIEME PER SPINGERE I RAGAZZI ALLA VITTORIA!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...