Gli avversari di domenica: VIVIGAS Alto Sebino

m-57bc67f74a2d4

La prima giornata di campionato ci offre un avversario giovane e insidioso: la VIVIGAS Alto Sebino di coach Massimo Giubertoni, per tre anni assistente dell’ormai ex coach Alessandro Crotti, passato a Orzinuovi.

Dopo la salvezza diretta della passata stagione, la società bresciana riparte con lo stesso obiettivo: evitare in primis la roulette russa dei playout. Il roster altosebino ai nastri di partenza si presenta molto cambiato rispetto a quello della passata stagione, con ben sei elementi nuovi (o quasi). I confermati rispondono al nome di: Andrea Pilotti, ala grande classe 1980, trascinatore l’anno scorso con 13,9 punti e 5,7 rimbalzi in 32′; Francesco Belloni, playmaker classe 1994, titolare l’anno scorso con 7,9 punti e 1,8 assist in 28′; Mattia Coltro, playmaker classe 1997, 1,9 punti in 10′ l’anno scorso con la prima squadra; Silvio Stanzani, pivot classe 1996, 3,5 punti e 2 rimbalzi in 9′ nella passata stagione.

Per quanto riguarda i nuovi arrivi, invece, una menzione particolare la merita il playmaker Simone Centanni. Classe 1991, l’anno scorso protagonista in A2 a Barcellona con 9,1 punti, 3,1 rimbalzi e 2,6 assist in 31′, per lui si tratta di un ritorno a casa. Infatti, per due stagioni ha vestito la casacca biancoblu: nel 2013-2014 con 16,1 punti in 34′ e nel 2014-2015 con 17,8 punti in 32′ e un high di 30 punti segnati in casa della Fortitudo Bologna.

Poi, sono stati presi: l’ala Andres Bergamin, argentino classe 1993 l’anno scorso compagno del nostro Gaetano Spera a Martina Franca: per lui 12,7 punti e 3,6 rimbalzi in 29′; Alessandro Esposito, promettente ala classe 1997 ex Desio: 5,9 punti e 4,6 rimbalzi in 17′; Pietro Permon, guardia classe 1996 l’anno scorso a Bergamo: 1,2 punti in appena 6′; Marco Borghetti, play/guardia classe 1997, l’anno scorso in C Gold  a Lumezzane: 5,9 punti in 17′.

Aggregati alla prima squadra anche i tre giovani classe 1998, Marco Manfrini, Davide Zambetti e Giona Leveghi.

Probabile quintetto-tipo: Centanni, Belloni, Bergamin, Pilotti, Stanzani.

Appuntamento a domenica, alle ore 18 a Costa Masnaga (Palestra Comunale via Verdi) per la prima di campionato: GIMAR Basket Lecco-VIVIGAS Alto Sebino.

Coach Meneguzzo: “Siamo pronti”

basket-lecco-coach-meneguzzo-510x382

Confermatissimo sulla nostra panchina per il terzo anno consecutivo, coach Massimo Meneguzzo si trova alla guida di una squadra molto giovane, che ha perso tre elementi importanti come Mascherpa, Piunti e Dagnello ma che ci ha guadagnato in profondità di roster. A meno di una settimana dal primo appuntamento ufficiale della stagione 2016-2017, domenica alle 18 contro Costa Volpino a Costa Masnaga, abbiamo fatto con lui il punto della situazione. Dopo un ottimo precampionato, è tempo di tuffarci nel nostro girone B, il più competitivo dell’intera serie B.

Allora Max, soddisfatto del precampionato?

Sicuramente sì. Abbiamo fatto vedere tante cose buone, ma ovviamente la preseason è tutt’altra cosa rispetto al campionato. Siamo una squadra giovanissima e questo può essere un bene, per l’imprevedibilità, ma anche un problema quando si affrontano squadre molto esperte come Orzinuovi. In ogni caso sono molto soddisfatto del roster che ho a disposizione. Partiamo per salvarci, poi vedremo quello che dirà il campo giornata dopo giornata.

C’è qualcuno che ti ha sorpreso di più in questo mese e mezzo?

Sinceramente non so farti dei nomi, perché ho avuto buone risposte da parte di tutti. Credo che sia un grande vanto per la società poter schierare giocatori del territorio nel girone più forte di tutta la serie B. Inoltre, c’è gente come Fumagalli e Piva che sono all’esordio in questa categoria, oppure Peroni, Spera e Urbani che non hanno mai conosciuto il girone B. Tutti giocatori che sono convinto che possano fare bene. Avere dieci uomini che possano tenere un buon minutaggio sul parquet credo che sia già un buon vantaggio.

Che partita ti aspetti domenica?

Costa Volpino è una squadra da prendere con le molle. Hanno giovani molto interessanti che, non a caso, hanno disputato le finali nazionali Under 20 a Cantù. Poi hanno Pilotti, che è la chioccia della squadra, Centanni, di ritorno dalla A2, e Bergamin, ala molto fisica e tecnica. Non sarà facile, ma visto l’inizio di campionato che ci aspetta, con le due trasferte di Orzinuovi e Bergamo, faremo di tutto per essere competitivi soprattutto in casa.

GRAZIE MAX e FORZA LECCO!

Vi aspettiamo domenica alle 18 a Costa Masnaga (via Verdi): GIMAR Basket Lecco-VIVIGAS Alto Sebino

AGRIBERTOCCHI Orzinuovi-GIMAR Basket Lecco 82-73

img_5922

Nell’ultimo test pre-stagionale assaporiamo l’impresa contro Orzinuovi del nostro ex Piunti per 30′ nella finale del trofeo “Trioni Forloni”, ma dobbiamo arrenderci al maggiore spessore tecnico degli avversari. In ogni caso, si è trattato di una buonissima prova, al cospetto di una squadra costruita per vincere il campionato. Tra una settimana giusta si farà sul serio, con la prima giornata di campionato in casa contro Costa Volpino. Per quanto fatto vedere in questo mese e mezzo di pre-campionato le premesse per fare bene ci sono tutte.

Il quintetto lanciato da coach Meneguzzo vede Todeschini, Quartieri e Brambilla sul perimetro e la coppia Balanzoni-Spera nel pitturato. L’avvio è molto equilibrato, con i padroni di casa in vantaggio, ma senza dar l’idea di poter scappare da un momento altro: 9-6 a metà periodo e 19-16 alla fine. Nel secondo periodo arriva il sorpasso, sul 23-25, fino all’allungo sul 26-32 che diventa 31-37 all’intervallo con Todeschini perfetto dal campo (8 punti col 100% dal campo).

Al rientro dagli spogliatoi siamo sempre noi a comandare nel risultato: 42-47 dopo 3′ e 46-49 a metà del terzo periodo. Poi, carichi di falli, concediamo parecchi tiri dalla lunetta a Orzinuovi, che ne approfitta per rientrare: a 10′ dalla fine, però, la testa davanti l’abbiamo noi (59-60). L’ultimo quarto è quello fatale: sorpasso dopo 2′ sul 64-61, che diventa 71-63 dopo 3′. A 4′ dalla fine lo svantaggio tocca la doppia cifra e finisce 82-73.

Tabellini: Fumagalli 5, Peroni 1, Todeschini 12, Balanzoni 12, Quartieri 20, Spera 6, Siberna 9, Urbani 2, Piva 2, Brambilla 4

Prossimo appuntamento la prima giornata di campionato, domenica in casa contro Costa Volpino alle 18

GIMAR Basket Lecco-GESSI Valsesia Basket 67-59

basket-lecco-2

Secondo torneo e seconda finale per i nostri splendidi ragazzi. Nella prima semifinale del torneo “Trioni Forloni” di Orzinuovi ci imponiamo 67-59 su Valsesia (girone A), comandando nel risultato per praticamente 40′ e mostrando un’ulteriore crescita. Domani, la finale contro i padroni di casa, e favoriti (insieme a Bergamo, Cento e Piacenza) del nostro girone, dell’Orzibasket, a due settimane dalla sfida di campionato che si giocherà ancora in terra bresciana. Sarà anche l’occasione per sfidare per la prima volta da avversario il nostro ex pivot Giorgio Piunti.

Coach Meneguzzo sceglie il “solito” quintetto con Todeschini, Quartieri, Siberna, Spera e Balanzoni. Avvio sprint e subito 11-0 di parziale, che diventa 18-6 alla prima sirena. Nella prima parte del secondo quarto regna l’equilibrio (7-), poi c’è il ritorno di Valsesia, squadra piena di nostre conoscenze, come coach Albanesi (ex Cento), Mercante (ex Bergamo), Caversazio (ex Costa Volpino), Visentin (ex Pordenone) e Lenti (ex Firenze). Il parziale di 16-5 per i piemontesi ci manda al riposo con un vantaggio minimo: 30-29.

In avvio di terzo periodo c’è il sorpasso: 34-36 dopo 5′. Ma non ci disuniamo e, trascinati da capitan Todeschini (17 punti con 70% dal campo), torniamo avanti a 10′ dalla fine: 46-45. L’ultimo periodo è tutto di marca bluceleste, col vantaggio che cresce fino a distanza di sicurezza sul 59-49 a metà periodo, che è lo strappo decisivo. Risultato finale 67-59.

Tabellino: Fumagalli 3, Peroni 1, Todeschini 17, Balanzoni 9, Quartieri 10, Brambilla 9, Urbani 8, Spera 8, Siberna 2, Piva.

Prossimo appuntamento la finalissima di stasera alle 20,30 contro Orzinuovi

GIMAR Basket Lecco-Aurora Desio 70-51

img_5875

E sono sette! L’esordio al “Bione” coincide con un’altra vittoria convincente. Come due settimane l’avversaria è Desio, questa volta a pieno regime, con Negri e Verri a disposizione. Un’altra netta vittoria contro una delle pretendenti ai primi otto posti della classifica che significano playoff: 70-51 il risultato complessivo.

Coach Meneguzzo manda sul parquet dal primo minuto Todeschini, Quartieri, Siberna, Spera e Balanzoni. Proprio quest’ultimo è il primo a trovare la retina, con una tripla (che sta diventando una specialità del nostro pivot) dopo 2’30”. Si segna poco, ma i nostri ragazzi sono più lesti ad approfittare dei numerosi sbagli degli avversari e così il primo periodo va in archivio sul 13-9. In avvio di secondo quarto partiamo forte con un parziale immediato di 5-0. Peroni segna il 10-5 a 6’15”, poi Desio rimonta. La tripla dell’ex Casati regala il sorpasso agli ospiti: 11-13 a 3′ dall’intervallo. Non stiamo a guardare e il contro parziale è servito: canestro e fallo subìto dall’ottimo Quartieri (top scorer insieme a Todeschini con 14 punti totali) per il 19-13 al 20′.

Anche il terzo periodo è di marca bluceleste: 11-8 a metà e 16-12 a 2’30” e ulteriore allungo sul 23-12 della penultima sirena. L’ultima frazione di gioco si apre con la “bomba” di Quartieri e si prosegue sul 10-8 a 3’30”dalla fine. Poi Desio sorpassa e arriva al suo massimo vantaggio a 1′: 10-15. un 2/2 dalla lunetta di Urbani e una tripla di capitan Todeschini riportano la situazione in parità, ma a chiuderla, ancora dalla linea dei liberi, è Politi per il 15-17 degli ultimi 10′. Risultato complessivo 70-51.

AVANTI COSì RAGAZZI!

Prossima amichevole giovedì alle 17,30 a Castelletto Ticino contro Oleggio (B).