GIMAR Basket Lecco-BAKERY Piacenza 79-68

14939479_10210752019977578_3555495477060442339_o

Che GIMAR! Grandissima vittoria dei ragazzi ieri davanti un ottimo pubblico contro la Piacenza dell’ex medaglia d’argento olimpica, Matteo Soragna. Intensità, tiro da tre (10/22), contropiede (10 punti a 0) e cuore, nel finale, a rintuzzare i tentativi di rientro degli ospiti. Davanti nel punteggio per praticamente tutta la gara (37′) con vantaggi anche di 16 punti, quella di ieri è stata la miglior prestazione stagionale. Una vittoria importante che ci permette di salire a 6 punti in classifica, a -2 dal quartetto di testa composto da Cento, Bergamo, Orzinuovi e Padova (8 punti).

Coach Meneguzzo rispetto al solito quintetto opera un cambio: fuori Siberna, dentro Peroni. Ed è proprio la guardia a trovare la prima retina di serata con una tripla. Poi, entra in ritmo Rezzano che, con 4 punti consecutivi, segna il +3 ospite (5-8) dopo 3′: da lì in poi saremo sempre noi al comando. Dall’arco colpiscono Peroni e Quartieri (due volte), oltre che Fumagalli (dopo il tecnico fischiato a coach Steffè): 20-13 a 8’42”. Tempestini sulla prima sirena accorcia sul 24-17. Nel secondo quarto il vantaggio prima aumenta, col canestro e fallo di Balanzoni (+11), poi scende, con G. Samoggia e Tempestini, sul +5 (30-25  a 2’49”). Ma è ancora Balanzoni a tenerci sopra nel punteggio con 6 punti di fila per il 36-30 (a 6’04”). Si va al riposo con la doppia cifra di vantaggio: 46-36.

Nel secondo tempo, il parziale di 12-7, aperto da Balanzoni e chiuso dalla tripla di Peroni, fissa il +15 che sembra tramortire Piacenza (58-43 a 3′ dalla fine del terzo periodo). La prima tripla di Urbani della stagione segna il +16, ma Soragna sulla sirena accorcia sul 65-51. G.Samoggia apre l’ultima frazione di gioco con una tripla, a cui risponde subito capitan Todeschini. Poi, Piacenza lentamente rientra. A 2′ dalla fine Rezzano dalla lunetta chiude il parziale di 4-14: 72-68. Sanguinetti, limitatissimo, (2/13) forza il tiro, Balanzoni segna e chiude la partita. Su cui ci mette il punto esclamativo la schiacciata di Spera. Finisce 79-68.

AVANTI COSì RAGAZZI!

Prossimo appuntamento sabato 5 novembre alle 20,30 a San Vendemiano (Tv): RUCKER Sanve Sanvendemiano-GIMAR Basket Lecco

U18 Elite – 4^ Andata: Basket Lecco – Basket Ome 52-43

Ritorno vittorioso al Palazzetto del Bione, dove il gruppo U18 Elite riesce ad avere la meglio sull’ostica Basket Ome (52-43), nonostante un secondo periodo molto deficitario in fase offensiva – solo tre i punti segnati – e in cui l’attacco alla zona degli ultimi 15′ di gara ha avuto un buonissimo rendimento sia con iniziative dal palleggio sia con fucilate dal perimetro.

14917297_1011835992260071_648895693856214030_o

L’approccio alla partita è molto soporifero, Ghirlandi e compagni ci mettono un po’ troppo ad adeguarsi al blocco cieco centrale proposto dai bresciani e concedono 4 punti su questa situazione nelle prime 4 azioni; Allevi e Colosimo si iscrivono quindi alla partita e lanciano i compagni sul +5 (9-4 al minuto 5) mentre nella seconda parte di frazione Ratti e Marchesi portano quasi la doppia cifra di vantaggio (17-8 al minuto 10). Nel secondo quarto si trovano sia ottime soluzioni con Cianci e Ghirlandi, ma la palla proprio non vuole entrare, sia possessi gettati gratuitamente al vento: Ome ringrazia e apre così un parziale di 10-0, chiuso al minuto 17 da Ratti con la prima tripla di giornata, mentre l’intervallo arriva con i blucelesti in svantaggio di un solo punto (20-21).

Dopo la pausa lunga, la partita è in equilibrio, Colosimo e Lomasto con le bombe infiammano la squadra fino al +7 (30-23), ma Magri confeziona due pregevoli arresti e tiro con cui tiene a galla i compagni (32-25 al minuto 27). Coach Boselli propone quindi una zona dispari molto aggressiva, rispetto alle scelte delle difesa individuale, ma il Basket Lecco non si scompone e, soprattutto, se non segna non fa finalmente neanche segnare facilmente (34-30 al 30′). Nel quarto periodo in difesa si concede poco e in attacco si leggono bene gli spazi concessi dalla 1-3-1: Ratti fa la differenza e mette in ritmo se stesso e la squadra, che capitalizza con i canestri di Allevi (anche da rimbalzo d’attacco) e le due bombe ravvicinate del glaciale Cappello, lanciando di fatto i titoli di coda alla gara.

Campionato Under 18 Elite – 4^ giornata di andata
Basket Lecco – Basket Ome 52-43 (21-20)

Lecco: Perillo (in 6′), Castagna (in 6′), Cappello 6 (in 25′), Comi (in 9′), Ghirlandi (K) (in 19′), Lomasto 3 (in 19′), Molgora (in 3′), Ratti 15 (6 rec, 6 assist e 4 perse in 31′), Marchesi 5 (in 13′), Cianci (in 6′), Colosimo 10 (5 rec in 35′), Allevi 13 (5 rec in 29′). All. Monti-Riva-Manzoni
Ome: Valenti (K) 1, Quaresmini 3, Chaer ne, Luvriti ne, Violi 12, Galimberti ne, Bresciani, Biondi, Guizzon 4, Magri 13, Bellosta 10, Gamba. All. Boselli-Rosmo

Parziali dei quarti: 17-8, 3-13; 14-10, 18-12
Note:
FF -> BL: 16 – OM: 17
TL -> BL: 4/9 – OM: 4/9
T3 -> BL: 8 (2 Cappello, Ratti, Colosimo; 1 Lomasto e Marchesi) – OM: 3 (Quaresimini, Violi e Magri)

Arbitri: Santoro e Consonni

Prossimo turno: sabato 5 novembre alle ore 18:30 presso il Palazzetto di via Donizetti 1 a Cusano Milanino (MI), si giocherà la quinta gara di andata contro CSC Cusano.

Gli avversari di domenica: BAKERY Piacenza

l0_pht1755217639169_340859835605_1471597284475290

Dopo la sconfitta di misura maturata a Bergamo, i ragazzi trovano sulla loro strada un’altra pretendente alla promozione in A: la BAKERY Piacenza di coach Furio Steffè, che l’anno scorso a Montegranaro ha raggiunto le Final Four, senza però ottenere la promozione. Ci riprova quest’anno con una formazione di spessore, che nelle prime quattro gare ha ottenuto tre vittorie (Desio in casa e Vicenza e Crema in trasferma) e una sola sconfitta (-15 in casa contro Bergamo): 71,8 punti fatti (secondo miglior attacco) e 68,3 subiti fino a qui.

Confermati rispetto alla passata stagione il play Giacomo Sanguinetti (’90, scuola Fortitudo Bologna) già a 14,7 punti e 3,7 assist in 32’; la guardia Mattia Magrini (’93), 9,5 punti e 3,5 rimbalzi in 27’; le ali Matteo Soragna (’75, uno scudetto, due coppe italia e una supercoppa a Treviso in serie A e l’argento olimpico ad Atene 2004), 1,5 punti e 1,8 rimbalzi in 14’, e Giuliano Samoggia (’83), 1,3 punti e 2 rimbalzi in 17’. I nuovi innesti, invece, rispondono ai nomi di: Matteo Samoggia (fratello di Giuliano, classe ’90, l’anno scorso a Empoli in serie B), ala da 5 punti e 2,3 rimbalzi in 17’; Massimo Rezzano (’82, l’anno scorso a Scafati in A2), ala pivot da 14,3 punti e 6,8 rimbalzi in 30’; Diego Banti (’83, l’anno scorso a Biella in A2), pivot da 11,5 punti e 3,5 rimbalzi in 25’; Tommaso Tempestini (’87, l’anno scorso a Monsummano in B), play da 5,5 punti e 2 assist in 18’; Ennio Leonzio (’94, l’anno scorso a Roma in A2), guardia da 8,7 punti e 4 rimbalzi in 22’; Domenico Marzaioli (’91, l’anno scorso 7’ di media in campo a Brindisi in A, con presenze anche in Eurocup), play/guardia fermo ai box da inizio campionato. Completa il roster il giovane play classe ’97 Filippo Guerra, l’anno scorso a Latina in A2.

Quintetto tipo: Sanguinetti-Magrini-Matteo Samoggia-Rezzano-Banti

Vi aspettiamo al “Bione” alle 18 per la quinta di campionato: GIMAR Basket Lecco-BAKERY Piacenza

U13 Bergamo 1 – 1^ Andata: Carpe Diem Basket – Basket Lecco 24-66

Partenza con il botto sul campo di Calolziocorte (LC) per il gruppo U13, targato Bugana-Monti-Tavakoli. La squadra di casa è infatti riuscita a tenere testa solo nella prima frazione (finita 14-16) a un Basket Lecco agguerrito e ben messo in campo. I blucelesti si sono comportati bene in difesa (concedendo 14 punti nel primo quarto e 10 nei restanti 3) e hanno attaccato con continuità il canestro, aggiudicandosi il match col punteggio finale di 24 a 66.

 

vs-calolzio

L’Under 13 lecchese parte subito bene, pressando a tutto campo in difesa e attaccando con decisione. La squadra di casa, dopo i primi minuti di fatica, riesce a reagire (soprattutto grazie a Mazzoleni, che chiuderà la partita con 11 punti), rimanendo a contatto con gli avversari. Nel finale di quarto, complice un calo fisico dovuto al fatto di non avere cambi a disposizione,  gli ospiti commettono qualche errore, che permette agli avversari di avvicinarsi a un solo canestro di distanza: la prima frazione si chiude sul 14-16. Nel secondo quarto la musica cambia: la squadra biancorossa cala sia di intensità difensiva che di precisione in attacco e Lecco ne approfitta per allungare, trovando un Manzoni super ispirato (il suo personale tabellino parla di 26 punti a fine partita). Si arriva così all’intervallo lungo sul +20, sul punteggio di 16 a 36 (unica nota negativa i pochi minuti  in campo per De Paola, infortunatosi a una mano durante il riscaldamento).

Nella terza frazione Lecco non si accontenta e, come richiesto da coach Bugana nell’intervallo, parte come aveva finito: intensa in difesa e decisa in attacco. Calolzio fatica a giocare, complice la pressione difensiva avversaria, trovando punti da iniziative personali. Lecco invece costruisce bene di squadra avviandosi  all’ultimo quarto sul 19 a 50. Nell’ultima frazione il filo rosso della partita non cambia: l’allenatore biancoblu non vuole cali di tensione a chiede ai suoi di continuare a giocare con attenzione e intensità. I ragazzi in campo mostrano di aver capito e si applicano, trovando buone soluzioni sia in contropiede che a difesa schierata incrementando il divario: la sfida si chiude con il punteggio di 24 a 66.

 

Campionato U13 Bergamo 1 – 1^ giornata di andata
Carpe Diem Basket  – Basket Lecco 24-66 (16-36)

Lecco: Panzeri A. (in 14’), Nora 2 (in 13’), Niang 18 (in 25’), Anghileri 4 (in 25’), Manzoni 26 (in 20’), Panzeri F. 2 (in 17’), Pensotti (in 18’), De Paola (in 2’), Brambilla 6 (in 21’), Grilli 8 (in 18’), Alfieri (in 16’). All. Bugana
Calolziocorte: Vanini 2, Carenini, Manzoni 3, Caremi, Gatti, Galli, Mazzoleni 11, Milani, Bonanomi, Cherubini 4, Absulsaer 2, Arrigoni All. Console

Parziale dei quarti: 14-16; 2-20; 5-14; 3-16.

Arbitri: Galigani R.

Prossimo turno: domenica 13 novembre alle ore 14:30 presso il Centro sportivo Bione di Lecco, si giocherà la quarta gara di andata contro Basket Costa x l’UNICEF.

U14 Bergamo 4 – 1^ Andata: Pol. Mandello – Basket Lecco 60-29

Non parte nel migliore dei modi il campionato per il gruppo U14,  chiamata a rompere il ghiaccio sul difficile campo di Mandello. La squadra di casa, che lo scorso anno era allenata dall’attuale coach bluceleste Bugana, è infatti considerata la più forte del girone e viene dal girone Gold nella scorsa stagione. I giovani lecchesi hanno faticato per tre quarti di gara in attacco (29 i punti messi a referto), mentre difensivamente si sono comportati discretamente, riuscendo a tratti a limitare la squadra mandellese, che si è aggiudicata la partita col punteggio di 60-29.

u14-vs-mandello

La squadra di casa parte forte, imponendo il ritmo in attacco e chiudendo la via del canestro. Lecco dopo qualche minuto prova una timida reazione, trovando punti dal TL (10-4), ma il Mandello mostra di avere maggior mordente e mette un importante divario tra sé e l’avversario, grazie anche a due canestri da 3 punti. La prima frazione si chiude dunque sul 23-6. Nel secondo quarto coach Bugana cambia qualcosa nella formazione, con l’obiettivo di alzare il quintetto e prendere vantaggio fisicamente. La mossa paga difensivamente, ma in attacco c’è poco movimento senza palla e un atteggiamento troppo rinunciatario con la palla in mano. Mandello mantiene così il divario sopra i 20 punti, andando all’intervallo sul 38-12.

Dopo la pausa lunga il leit motiv della partita non cambia, con la squadra locale che aumenta il divario, trovando i canestri con i giocatori di punta (Melzi e Manzo alla fine contano 23 punti in due) e andando all’ultima frazione sul punteggio di 56 a 16.  Nell’ultimo quarto è invece la squadra ospite a farla da padrona con una difesa attenta e di sacrificio, che porta di conseguenza maggior ritmo in attacco. Lo sforzo finale serve per chiudere la partita con un distacco più giusto tra le due squadre.  Complimenti a Mandello per la prestazione e un sincero in bocca al lupo per il prosieguo della stagione!

 

Campionato U14 Bergamo 4 – 1^ giornata di andata
Pol. Mandello – Basket Lecco 60-29 (38-12)

Lecco: Rossani 3 (in 15’), Gianoli 4 (in 20’), Sala (in 13’), Tavakoli 4 (in 19’), Vassalli (in 16’), Consoloni (in 18’), Pasini (in 6’), Chirico 8 (in 36’), Serigne (in 10’), Picco (in 7’), Cardinale 3 (in 28’), Cocomazzi 5 (in 12’). All. Bugana-Mosca-Monti
Mandello del Lario: Barro 3, Izama 2, Benigni 8, Manzo 13, Bonfanti 3, Ritucci 2, Lafranconi 5, Canossa 2, Vanzetto 3, Orlandi 9, Melzi 10. All. Decio

Parziale dei quarti: 23-6; 15-6; 18-4; 4-13.

Arbitri: Mauri V.

Prossimo turno: domenica 30 ottobre alle ore 14:30 presso il Centro Sportivo Bione di Lecco, si giocherà la seconda gara di andata contro A.Dil Sportiva Sondrio.

U18 Elite – 3^ Andata: NBB Brescia – Basket Lecco 68-75

Si torna da Mazzano (BS) con una vittoria, alquanto sudata contro una coriacea e molto fisica NBB Brescia (68-75 il finale), ma anche la certezza che ogni partita a questo livello va giocata al 100% su tutto l’arco dei 40 minuti effettivi di gioco.

14608803_1005667209543616_6901684632756109862_o

L’approccio alla partita, che segna il rientro di Ratti dopo un periodo estivo in borsa di studio in Australia, e tutta la durata del primo parziale sono all’insegna dell’equilibrio: NBB prova a scappare, grazie alla poca precisione dell’attacco lecchese (6-2), ma è Colosimo con due triple consecutive a suonare la carica ai compagni (9-11 al minuto 5′). Brunelli comincia a mostrare il suo talento tecnico e fisico, a cui il Basket Lecco risponde colpo su colpo fino al buzzer beater da metà campo di Cappello (19-18). Nel secondo quarto, gli arbitri decidono che il “metro” sui contatti non deve più essere lo stesso nelle due metà campo, così la squadra di casa va “a nozze” e, causa anche la troppa frenesia che porta a molti possessi buttati letteralmente via dagli ospiti, apre un parziale di 8-2 con Brunelli e Cocco (grazie anche a 6 tiri liberi), con cui va all’intervallo sul massimo vantaggio del +11 (38-27).

Dopo la pausa lunga, Ghirlandi e compagni ritornano sul parquet applicando alla lettera le richieste dello staff tecnico: l’aggressività e la cattiveria agonistica ritrovate portano inerzia e un parziale di 0-7 bluceleste, che si trasforma in 3-12 (41-39): il sorpasso è li vicino e lo firma Marchesi con una tripla che fa male alla squadra di Lorusso, costretto al time-out al minuto 25 (41-44). I ragazzi di coach Monti non si fermano e continuano a martellare in attacco e concedere poco o nulla dietro, tanto che il terzo periodo viene chiuso sul +6 dopo un parzialone di 13-30 (51-57). Nel quarto periodo le cose non cambiano, in campo Lomasto sembra moltiplicarsi: è lui che porta il massimo vantaggio con 2 appoggi al tabellone da palla rubata (+12, 53-65) prima del quinto fallo al minuto 32. La partita è indirizzata, Brunelli è limitato benissimo dalla difesa di Marchesi – per il bresciano solo 12 punti nel secondo tempo – e gli ospiti in divisa blu riescono a tenere a bada anche l’ultimo forcing bresciano, che siglia un 4-0 negli ultimi 30″ di gara.

 

Campionato Under 18 Elite – 3^ giornata di andata
NBB Brescia – Basket Lecco 68-75 (38-27)

Lecco: Perillo (in 5′), Castagna (in 3′), Colombo (in 9′), Cappello 8 (in 24′), Comi (in 1′), Ghirlandi (K) 12 (5 rec e 3 assist in 37′), Lomasto 6 ( 7 rec. e 3 assist in 11′), Ratti 2 (in 18′), Marchesi 16 (in 30′), Cianci 2 (3 rec e 2 ro in 5′), Colosimo 9 (3 assist in 29′), Allevi 20 (in 28′). All. Monti-Riva-Manzoni
Brescia: Brunelli 31, Bonassi 9, Uggeri 12, Bertelli 2, Cocco 4, Freddi ne, Davini 2, Torri, Zocca 6, Albini, Bicelli. All. Lorusso-Sgobba-Lovino

Parziali dei quarti: 19-18, 19-9; 13-30, 17-18
Note:
FF -> BS: 17 – BL: 22
TL -> BS: 14/25 – BL: 7/18
T3 -> BS: 2 (Bonassi e Cocco) – BL: 5 (3 Colosimo; 1 Cappello e Marchesi)

Arbitri: Fusardi e La Commara

Prossimo turno: domenica 30 ottobre alle ore 11 presso il Centro Sportivo Bione di Lecco, si giocherà la quarta gara di andata contro Basket Ome.