U18 Elite – 8^ Andata: Basket Lecco – Virtus Meda 62-35

Altro referto rosa, questa volta di ritorno sul parquet di casa del Bione, contro una Virtus Meda mai incontrata finora dagli atleti del gruppo del trio Monti-Riva-Manzoni. Buona ancora la progressione dell’U18 nell’arco dei 40 minuti (62-35 il finale) e che ha messo in mostra una tenuta difensiva veramente di buon livello, con solamente qualche momento di caos offensivo nel secondo periodo.

15167690_10208129447178173_5667553804292716843_o

La partita inizia subito in discesa, grazie a un Ratti in versione “rubapalloni” che infila 4 punti in contropiede solitario e costringe al time-out la panchina ospite sul 6-0 (al minuto 2).  Si intuisce fin da subito che l’attacco non sarà quello del 55% dal campo di Varese, ma per fortuna inizia a notarsi la difesa, che sale subito di giri e concede pochissimo con la palla viva, ma con il neo di lasciare troppi tiri liberi ai milanesi, alcuni evitabili (16-9 al 10′). Nel secondo periodo, nonostante un po’ di caos offensivo, Allevi prova a tracciare la via con buone iniziative dal palleggio, ma anche Colosimo e Lomasto con le triple non consentono a Meda di restare ancora agganciata: i giovani di coach Orsi restano a solo 4 punti dal campo su 6 nel quarto e si trovano a -15 all’intervallo (30-15).

Dopo la pausa lunga, gli ospiti non mollano il colpo e provano ad accorciare le distanze con i 6 punti di Andolina (32-21 al minuto 23), ma è solo un fuoco di paglia. Ghirlandi e Colosimo (11 punti in due nel quarto) prima ripristinano il +15 (38-23 al minuto 25) e poi con l’aiuto di Ratti i lecchesi mettono ancora più distanza alla terza sirena che suona sul +19 (47-26). Nell’ultimo periodo Ghirlandi e compagni continuano a avere qualche difficoltà realizzativa, ma costringono spesso l’attacco di Orsi a forzare. Arriva così il massimo vantaggio del +29 con la fucilata di Castagna (57-28 al minuto 36) che mette di fatto i titoli di coda alla gara, chiusa dal libero di Mongelli.

 

Campionato Under 18 Elite – 8^ giornata di andata
Basket Lecco – Virtus Meda 62-35 (30-15)

Lecco: Perillo (4 rec in 15′), Castagna 3 (in 10′), Monte (in 7′), Colombo 2 (in 11′), Cappello 2 (4 rec in 18′), Ghirlandi (K) 8 (5 rimb e 2 rec in 20′), Lomasto 9 (4 rimb e 2 rec in 20′), Ratti 9 (in 22′), Marchesi 2 (in 15′), Cianci (in 6′), Colosimo 14 (6 rimb e 2 ass in 32′), Allevi 13 (8 rimb e 4 rec in 24′). All. Monti-Riva
Meda: Mongelli 1, Mariani 6, Candiani, Andolina 7, Protopapa 2, Orsi (K) 8, Meda, Borserini 1, Ravasio, Braghetto 6, Bianchi, Ercolin 4. All. Orsi-Sala

Parziali dei quarti: 16-9, 14-6; 17-11, 15-9
Note:
FF -> BL: 17 – ME: 16
TL -> BL: 7/9 – ME: 9/17
T3 -> BL: 5 (2 Colosimo; 1 Castagna, Lomasto e Ratti) – ME: 2 (Andolina e Orsi)

Arbitri: Consonni e Monti

Prossimo turno: sabato 3 dicembre alle ore 17 presso il Centro Sportivo Bione, si giocherà la nona gara di andata contro ASA Cinisello.

Annunci

GIMAR Basket Lecco-BROETTO Virtus Padova 80-57

schermata-2016-11-28-alle-12-45-27Una GIMAR da sballo! La miglior partita della stagione porta in dote la terza vittoria consecutiva per i nostri ragazzi. Una vittoria importante, sia per il modo in cui è stata ottenuta (ottimi sia in difesa che in attacco), sia per l’avversario battuto, Padova, una delle pretendenti alla prima parte della classifica. Un dominio pressoché assoluto, dal primo al quarantesimo, con vantaggi in doppia cifra praticamente per tutta la gara. Top scorer Balanzoni con 23 punti (71% da due, e 7 falli subiti), assist-man da dieci (anzi, dodici) e lode Todeschini con 12 passaggi smarcanti oltre a 10 punti segnati, Quartieri e Peroni in doppia cifra con, rispettivamente, 13 e 10 punti. Si vola a quota 12 punti in classifica, in coppia con Faenza, ancora a due lunghezze dal quintetto di testa composto da Orzinuovi, Bergamo, Cento, Piacenza e Crema.

Dalla tripla di Urbani del 7-4 dopo 3′ il vantaggio rimane sempre saldo nelle nostre mani. Vantaggio che tocca la doppia cifra sul 14-4 a metà del primo periodo coi due liberi di Balanzoni, e si dilata fino al +17 con la schiacciata dello stesso pivot a 1’30” dalla prima sirena. Si va al primo riposo sul 25-12 e Balanzoni ne ha già messi nel cesto 13. Nel secondo periodo le distanze rimangono pressoché invariate. La tripla di Lazzaro porta Padova sul -10 dopo 3′. Spera e Quartieri rispondono presente e si torna sul +17 a 4′ dall’intervallo lungo (36-19). Così, alla seconda sirena il tabellone dice 42-27.

Nel secondo tempo Padova parte forte: 5-0 firmato Canelo (top scorer con 28 punti) e -10 in 1’15”. Ma l’illusione dura poco: Balanzoni, Quartieri, Todeschini e Siberna piazzano il 10-0 che vale il 52-32 dopo poco meno di 4′. Si vive di parziali e contro-parziali e Padova risponde per le rime, con le triple di Stojkov e Canelo che fanno da contorno al 10-0 a 3′ dalla terza sirena: 52-42. Il solito Canelo firma il 57-48 appena prima dell’ultimo mini-riposo. L’ultimo quarto si apre con le schiacciate di Spera e Balanzoni e prosegue su un unico binario. La tripla di Peroni a 3’42” vale il +16 (64-48) e l’arresto e tiro di Todeschini il +20. Padova non segna fino al 2/2 dalla lunetta di Lazzaro, ma la partita ormai non ha più nulla da dire. La tripla di Fumagalli segna addirittura il +30 (80-50), e solo i liberi rendono meno amara la sconfitta di Padova. Finisce 80-57.

Prossimo appuntamento ancora in casa, contro Bmr Basket Reggio Emilia (8 punti). Vi aspettiamo per un’altra serata di tifo!

AVANTI COSì RAGAZZI!

U13 Bergamo 1 – 5^ Andata: Tellina Teglio – Basket Lecco 51-35

Prima sconfitta in campionato per la formazione U13 bluceleste sul difficile campo di Teglio. La formazione lecchese parte bene nella prima frazione, che chiude in vantaggio di un punto, sull’11-12. Nel secondo quarto Teglio, sfruttando il suo giocatore di punta, rimonta e mette la freccia, con la squadra ospite che fatica a giocare: si va all’intervallo sul punteggio di 26-18. Nella terza frazione è il fisico a fare la differenza a favore di Teglio, che riesce a mantenere il distacco andando a giocare gli ultimi dieci minuti sul 43-32. Nell’ultima frazione si segna poco: Lecco prova una reazione di orgoglio che serve solo a rendere meno amara la sconfitta. La sirena finale dice Teglio 51 – Lecco 35.

vs-teglio

L’Under 13 lecchese parte bene nella prima frazione, rispondendo azione dopo azione agli avversari e convertendo rapidamente azioni difensive in offensive, così come richiesto da coach Bugana. Il primo quarto si chiude dunque sull’11-12. Nella seconda frazione gli ospiti faticano a contenere la manovra avversaria, con una difesa troppo passiva, che non riesce a rallentare la palla e un attacco lento a convertire in contropiede. Questo permette agli avversari di mettere un significativo distacco tra sé e i blucelesti: si va all’intervallo lungo sotto di 8 lunghezze, sul 26- 18.

Dopo la pausa Teglio schiera contemporaneamente i due giocatori con centimetri importanti e questo gli consente di stravincere la lotta a rimbalzo, riuscendo troppo spesso a trovare canestri su doppi tiri. In difesa Lecco contiene bene la palla rispetto alla frazione precedente e in attacco trova maggiore continuità, arrivando sino al -8. Poi Teglio, sfruttando sempre i due giocatori di maggiore peso, ristabilisce le distanze, portandosi a 12 punti di vantaggio e chiudendo la frazione sul 43 – 31. Nell’ultimo quarto si segna poco (8-4), con la squadra locale che fatica a trovare la via del canestro grazie a un’ottima difesa avversaria. I giovani lecchesi, colpiti nell’orgoglio, tirano fuori le ultime energie rimaste: il grande dispendio energetico difensivo, però, porta a sprecare alcune situazioni in attacco che solitamente non vengono sbagliate. Teglio vince 51-35.

Non c’è tempo per demoralizzarsi dopo nessuna sconfitta, ma invece c’è da pensare, con atteggiamento positivo, sia al tanto lavoro da fare in palestra sia alla prossima gara.

Doveroso il ringraziamento ai genitori presenti numerosi alla partita!

 

Campionato U13 Bergamo 1 – 5^ giornata di andata
Tellina Teglio – Basket Lecco  51-35 (26-18)

Lecco: Panzeri A. 1 (in 14’), Nora (in 5’), Niang 6 (in 26’), Anghileri (in 13’), Manzoni 23 (in 27’), Panzeri F. (in 7’), Pensotti (in 6’), De Paola 3 (in 13’), Brambilla (in 24’), Grilli 2 (in 24’), Alfieri (in 5’), Padilla (in 10’). All. Bugana-Monti
Teglio: Faitelli 8, Falini, Reghenzani 2, Gappielli 2, Valli 2, Tosetti, Martinelli, Motalli 29, Paruscio, Pusterla 8 All: Lavizzari G.

Parziale dei quarti: 11-12; 15-6; 17-13; 8-4

Arbitri: Lavizzari P.

Prossimo turno: sabato 26 novembre alle ore 14:30 presso il Centro sportivo Bione di Lecco, si giocherà la sesta gara di andata contro Basket Galbiate.

 

Gli avversari di domenica: BROETTO Virtus Padova

team_032275_2017_bm_virtuspadova

Dopo la prima vittoria esterna della stagione torniamo al “Bione” con l’obiettivo di prolungare la striscia positiva. Non sarà certo facile perché a farci visita sarà la Virtus Padova di coach Massimo Friso, che dopo un avvio sprint (4 vittorie nelle prime quattro gare) ha inanellato quattro sconfitte consecutive. I veneti, 8 punti in classifica, segnano 68,6 punti a partita e ne incassano 66,6. Inoltre, sono la terza miglior squadra del girone per rimbalzi catturati.

Dopo l’ottima stagione dell’anno scorso da neopromossa, con la qualificazione ai playoff da ottava (sconfitta 3-0 da Udine), quest’anno la società ha deciso di confermare in blocco quasi tutti i protagonisti del roster 2015-2016. A partire da coach Friso, sono rimasti in neroverde: il play Juan Carlos Canelo (’89), 12,3 punti, 4,4 rimbalzi e 3 assist in 31′; l’altro play Stevan Stojkov (’89), che ha disputato solo le ultime due partite a causa di un infortunio che l’ha tenuto fuori per un mese e mezzo; la guardia Gabriele Salvato (’90), 7,7 punti, 3,7 rimbalzi e 2,9 assist in 24′; le ali Federico Schiavon (’88), 9,9 punti e 2,3 rimbalzi in 32′ e Enrico Crosato (’85), 7,8 punti e 7,9 rimbalzi in 27′; l’ala grande Matteo Ferrara (’97), 4,3 punti e 4,9 rimbalzi in 25′; l’ala/pivot Marco Lazzaro (’92), secondo miglior marcatore del girone con 17,8 punti, uniti a 5 rimbalzi, in 26′. I nuovi innesti, invece, rispondono al nome di Claudio Nobile (’82, l’anno scorso tra i migliori pivot del campionato con la casacca di Vicenza),9,9 punti, 7,8 rimbalzi e 2,7 assist in 30′ e Marco Cusinato (’95, pivot l’anno scorso in C Silver a Castelfranco Veneto), 4 presenze quest’anno. Completano il roster i giovani Leonardo Clark (’98, play), Giovanni Bonetto (’97, play) e Stefano Pavan (2000, ala).

Appuntamento a domenica alle 18 al “Bione” per la nona giornata di andata: GIMAR Basket Lecco-BROETTO Virtus Padova

U18 Elite – 7^ Andata: Robur Varese – Basket Lecco 63-82

Si torna a vincere sul difficile campo varesino del Centro Sportivo Robur di Varese, con una faccia tosta che sta diventando anche sempre più efficace sul parquet. La Robur et Fides non è certamente al livello della Leonessa Brescia, ma finalmente i ragazzi dei coach Monti-Riva-Manzoni non hanno concesso respiro agli avversari, andando sempre al massimo in ognuno dei quattro periodi che hanno suddiviso la gara (63-82).

15168645_1032301410213529_5677935238674177795_o

Le prime azioni sono all’insegna dell’equilibrio, rotto dai 7 punti della coppia del 1999 Allevi e Ratti (7-4 al minuto 3). Si iscrive subito anche Lomasto, che risponde al tentativo di avvicinamento varesino di Barbiero dalla linea del tiro libero (7 punti nel quarto a cronometro fermo), ma Molgora e poi Perillo con la tripla a 7″ dalla fine del quarto portano il +8 al gong (15-23). Nel secondo periodo, la gara è sempre accesa: Paloschi e compagni restano in gara grazie alle uniche due triple di giornata, a dire il vero anche molto fortunose, che impediscono a Ghirlandi e compagni – in sette atleti con punti a referto nei secondi dieci minuti – di fuggire oltre gli 11 punti di scarto all’intervallo (33-44).

Dopo la pausa lunga, Scaltriti e Paloschi provano un riavvicinamento, ma Colosimo, Ghirlandi e Marchesi tengono gli ospiti a una distanza adeguata: la difesa concede poco ai giovani di Santandrea, solo 4 i rimbalzi offensivi concessi sui 40′, e a tratti fa anche la differenza con recuperi individuali o di squadra. Si arriva fino al massimo vantaggio del +19 (39-58 al minuto 27′), ma invece di chiudere la gara alcune palle lecchesi perse in modo banale riportano sul -13 la Robur, arrivando però sul 46-60 a fine terzo periodo. Nell’ultimo parziale, Colosimo, Lomasto e Ghirlandi fanno cambiare nuovamente marcia agli ospiti, tanto che mettono in ghiaccio la contesa, rendendo vano ogni tentativo di rimonta della compagine di casa.

 

Campionato Under 18 Elite – 7^ giornata di andata
Robur Varese – Basket Lecco 63-82 (33-44)

Lecco: Perillo 3 (in 18′), Castagna 2 (in 7′), Monte 2 (in 8′), Cappello (3 assist in 16′), Comi 2 (in 6′), Ghirlandi (K) 16 (3 assist in 25′), Lomasto 13 (in 21′), Molgora 2 (in 5′), Ratti 9 (6 rec e 5 assist in 25′), Marchesi 7 (3 perse 3 rec e 3 assist in 20′), Colosimo 16 (4 perse e 3 assist in 26′), Allevi 10 (in 21′). All. Monti-Riva-Manzoni
Varese: Paloschi (K) 15, Barbiero 4, Scaltriti 12, Villa, Piatti 11, Magistrali 3, Turolla 2, Giglio 4, Carluccio ne, Sassi 5, Carnelli 6. All. Santandrea-Valente

Parziali dei quarti: 15-23, 18-21; 13-16, 17-22
Note:
FF -> BL: 25 – VA: 18
TL -> BL: 11/14 – VA: 17/30
T3 -> BL: 5 (2 Colosimo; 1 Perillo, Lomasto e Ratti) – VA: 2 (Piatti e Sassi)

Arbitri: Marenna e Tagliabue

Prossimo turno: sabato 26 novembre alle ore 17 presso il Centro Sportivo Bione, si giocherà l’ottava gara di andata contro Virtus Meda.

ARGOMM Iseo-GIMAR Basket Lecco 59-89

basket-lecco-piacenza-6-690x377

La tanto attesa prima vittoria esterna in campionato è arrivata! A Iseo,  la neopromossa bresciana non c’è stata partita: 59-89 il finale e secondo posto in classifica dietro il quintetto composto da Orzinuovi, Bergamo, Cento, Piacenza e Crema. Una partita condotta dall’inizio alla fine con ottime statistiche: 50% da due e 48% da tre. A dare ancora più risalto al successo l’ampio minutaggio concesso da coach Meneguzzo ai dieci del roster: tutti in doppia cifra per minuti sul parquet. E tutti a referto per punti segnati.

In avvio il parziale di 8-0 in 48” con Balanzoni e le triple di Peroni e Quartieri. Iseo non sta a guardare e risponde con un 9-2 che la fa riprendere dallo choc iniziale. Ma è un fuoco di paglia perché i ragazzi riprendono in mano il pallino del gioco e con Urbani (4 punti), ancora Peroni dall’arco, Quartieri e Fumagalli (4 punti) il vantaggio tocca la doppia cifra alla prima sirena: 12-23. Nel secondo periodo non ci fermiamo. Urbani e Fumagalli dalla lunga distanza segnano il +17 dopo poco più di 1′, che diventa 16-36 sul canestro e fallo dell’ottimo Fumagalli. La tripla di Quartieri segna il 23-52 a 2’30” mentre Piva allarga ancora di più la forbice sul +31 a 1′ dalla fine. I 4 punti di Prestini “accorciano” prima dell’intervallo sul 29-56.

Nel secondo tempo il solco si fa ancora più grande: +33 sul 2/2 di Spera dopo 3’35”. Non c’è più partita. Iseo torna sotto i trenta punti di distacco, con Prestini prima e Crescini poi, ma Peroni è implacabile “da tre”: doppia tripla e 42-75 a 2′ dalla fine. Si resta sul +33 anche a 10′ dalla fine, col canestro e fallo di Fumagalli (46-79). L’ultimo quarto serve solo per le statistiche. Tre i nostri in doppia cifra: Fumagalli 17 (in 19′), Peroni 16 (4/7 da tre), Quartieri 15 (3/4 da tre).

Prossimo appuntamento domenica alle 18 al “Bione” contro Padova (8 punti): GIMAR Basket Lecco-BROETTO Virtus Padova

AVANTI COSÌ RAGAZZI!