L’esperienza del Christmas Tournament di Porec (Croazia)

Grande entusiasmo e divertimento nella “vacanza-torneo” che ha visto dal 26 al 29 Dicembre le tre squadre del nostro Settore Giovanile – più anche il gruppo U18 femminile della Starlight Valmadrera – confrontarsi sia in campo sia fuori con tante realtà, italiane e straniere, alla tredicesima edizione del Christmas Tournament 2016 di Porec in Croazia.
Le 100 persone, partite da Lecco accompagnate sui due pullman dai disponibilissimi autisti Massimo e Giovanni, comprendevano oltre a 54 atleti e atlete e ai loro 5 allenatori e allenatrici, anche 41 tra dirigenti e genitori, fratelli e amici.

20161227_162123_hdr

A parte qualche febbre di troppo – e anche tagli su sopracciglia e fronti in campo – che hanno colpito qualche giovanissimo, non si può che dare un 10 e lode all’esperienza che Melita Sport, e la sua impeccabile macchina organizzativa, ha permesso di vivere a ognuno dei partecipanti. C’era chi era “alla prima volta” e chi addirittura alla sesta consecutiva (diversi atleti dell’annata 2000), ma tutti si sono agilmente immersi nell’atmosfera che solo chi ha il privilegio di essere lì può assaggiare e restarne anche affascinato.

whatsapp-image-2016-12-26-at-21-33-18
Piscinata inevitabile

Passando ai risultati agonistici, le partite si sviluppavano tutte su quattro periodi di 8 minuti, il gruppo più grande dell’U18 ha raggiunto il quarto posto (su 19 squadre):

gara1 vs Castellana Basket Bianca (49-36)
gara2 vs Motta Basket (57-17)
quarto di finale 1°-8° posto vs Sava Belgrado (43-30)
semi-finale 1°-4° posto vs Kos Koper (30-52)
finale 3° posto vs Castellana Basket Azzurra (66-69)

20161228_213446_hdr-2
Squadra U18 nel palazzetto Zatika

Gli U14 hanno raggiunto il sesto posto (su 17 squadre):

gara1 vs Konjce (29-28)
gara2 vs Castellana Basket Azzurra  (18-12)
quarto di finale 1°-8° posto vs Ljutomer (27-38)
semi-finale 5-8° posto vs Annia (27-20)
finale 5°-6° posto vs Junior Basket RDBE (35-40)

whatsapp-image-2016-12-28-at-15-12-07
Foto turistica per gli U14

Gli U13 hanno raggiunto anche loro il sesto posto (su 15 squadre):

gara1 vs Postojna (29-39)
gara2 vs Castellana Basket (23-16)
semi-finale 5-8° posto vs Carpe Diem (23-13)
finale 5°-6° posto vs Tulipano Happy Basket (23-52)

whatsapp-image-2016-12-28-at-17-28-10
Squadra U13 sul parquet della struttura Veli Joze

E infine le amiche della Starlight U18, che hanno avuto l’abilità di guadagnarsi anche la coppa chiudendo terze (su 5 squadre, con girone all’italiana):

gara1 vs MTB (19-54)
gara2 vs SSLA (49-34)
gara3 vs Rivana Basket (43-45)
gara4 vs Domzale (43-48)

whatsapp-image-2016-12-29-at-17-00-18

 

Che dire, arrivederci al prossimo anno!!

U13 Bergamo 1 – recupero 3^ Andata: NP Olginate – Basket Lecco 10-102

Vittoria “d’oro” per la formazione Under13 lecchese, che vince a Olginate e si qualifica meritatamente per il girone Gold. Nella prima frazione i blucelesti impongono il ritmo in attacco, difendendo molto bene. Nel secondo quarto calano le percentuali al tiro, ma gli ospiti sono sempre i più pericolosi. Olginate fatica in attacco a trovare la via del canestro e si va all’intervallo lungo sul (4-59). Nella terza frazione è Olginate a partire bene, ma Lecco dopo pochi minuti ritrova ritmo e ci si avvia agli ultimi dieci minuti sul (9-70).  Nell’ultimo quarto Lecco non molla un centimetro, nella consapevolezza che ogni punto segnato o subito potrebbe essere importante per la differenza canestri. La sirena finale dice 10-102 e… girone GOLD!

foto-squadra-bl-u13

La formazione bluceleste parte bene in attacco, rendendosi pericolosa con una buona circolazione di palla. In difesa gli ospiti subiscono poco o nulla, lavorando sulla palla e vincendo la lotta a rimbalzo. La prima frazione viene vinta con il punteggio di 2 a 28. Nel secondo quarto Lecco continua ad avere una buona circolazione sul perimetro, riuscendo a giocare con l’uomo interno e costruendo buoni punti. Al tiro, di contro, ad inizio frazione i blucelesti sono poco precisi e precipitosi nelle scelte. Si va comunque negli spogliatoi sul (4-59).

Dopo l’intervallo lungo gli ospiti tornano in campo senza idee, fermi in attacco e superficiali in difesa. Questo consente a Olginate di salire in intensità per la prima volta nel match. Con qualche cambio nel quintetto Lecco torna a giocare bene, chiudendo la terza frazione sul (9-70). Negli ultimi dieci minuti l’Under 13 di coach Bugana torna a spingere sull’acceleratore, sapendo dell’importanza della differenza canestri. In difesa non viene concesso nulla all’avversario, mentre in attacco vengono trovati canestri con buone soluzioni personali, che consegnano agli ospiti una larga vittoria, col punteggio di 10-102

Obiettivo girone GOLD raggiunto come migliore seconda dei cinque gironi di Bergamo: questo non deve essere un traguardo ma una tappa da cui ripartire con energia, umiltà ed entusiasmo, consapevoli del nostro valore.

Campionato U13 Bergamo 1 – recupero 3^ giornata di andata
Olginate – Basket Lecco 10-102 (4-59)

Olginate: Galbiati, Colombo, Micani 1, Perego 2, Bonagna, Goretti 3, Galli, Ripamonti, Sala, Balossi, Fiore, Losa 4. All: Galli
Lecco: Panzeri A. 3 (in 17’), Osamuede (in 9’), Niang 27 (in 23 ’), Nora 4 (in 12’), Manzoni 33 (in 21’), Panzeri F. 4 (in 18’), Alfieri 2 (in 7’), De Paola 6 (in 25’), Brambilla 7 (in 18’), Grilli 9 (in 18’), Ansari 2 (in 11’), Padilla 5 (in 21’). All: Bugana

Parziale dei quarti: 2-28, 2-31; 5-21, 1-22

Arbitri: Tavakoli M.

Prossimo turno: nel weekend del 14-15 gennaio ripartirà la seconda fase GOLD (con gare di andata e ritorno) dell’ufficio gare di Bergamo. Le sfidanti saranno in ordine di giornata Tellina Teglio, ABC Cantù, Excelsior Bergamo, Bergamo Basket 2014, Cermenate, Seriana e Bluorobica Bergamo.

U18 Elite – 2^ Ritorno: Basket Lecco – Fortitudo Busnago 70-53

Chiude alla grande l’anno solare il gruppo U18 del Basket Lecco, vincendo contro la coriacea Fortitudo Busnago (70-53 alla fine) e inanellando la quinta vittoria consecutiva. I lecchesi del trio Monti-Riva-Manzoni rimangono così a una sola sconfitta di distanza dalla capolista CSC Cusano (non vittoriosa solo in casa di Ome nelle 11 gare disputate) e non fanno sconti ai monzesi che, dopo la recente sconfitta contro Meda, non erano di certo arrivati a Lecco per fare una gita natalizia.

15493565_1066134613496875_1523328919838756356_o

Lecco ha un’ottima partenza e mette in chiaro agli avversari che dal Bione è difficile passare indenni: si arriva così al 10-2 del minuto 5, quando arriva il primo time-out della panchina ospite. Dopo il time-out, la situazione non cambia: le soluzioni lecchesi trovano spesso la via del canestro, tanto che nel solo primo quarto vanno a punti 6 dei 10 giocatori utilizzati, e Busnago fa molta fatica in attacco (22-11 al 10′). Nel secondo periodo le tante rotazioni della panchina lecchese la fanno da padrone: Cappello e Colosimo con le triple tengono lontani Bucchi e compagni, ma è la difesa che permette di andare negli spogliatoi senza avere gli avversari con il fiato sul collo (39-24).

Dopo la pausa, la partita è in perfetto equilibrio: Lecco raggiunge per la prima volta il massimo vantaggio del +20 (47-27 al minuto 24), ma Busnago ha il merito di non spezzarsi e di restare sempre viva grazie a qualche guizzo di Croce e Ianni (55-38 al minuto 30). L’ultimo periodo inizia confermando lo stesso trend del terzo quarto: i padroni di casa raggiungono il +20 (58-38 al 31′), ma gli ospiti rientrano con un parzialone di 12-2 (60-50 al minuto 34), mandando in tilt l’attacco avversario (alla fine le percentuali da due punti diranno 35%). Il time-out di coach Monti sveglia la truppa, che riesce a scrollarsi di dosso i ragazzi di Corno anche dopo l’ultimo assalto: le castagne dal fuoco le toglie Cappello con due fucilate ravvicinate, che mettono di fatto fine alla contesa.

Campionato Under 18 Elite – 2^ giornata di ritorno
Basket Lecco – Fortitudo Busnago 70-53 (39-24)

Lecco: Perillo (in 10′), Castagna (in 9′), Monte (1 rimb e 1 assist in 5′), Cappello 12 (in 16′), Comi (in 6′), Ghirlandi (K) 18 (5 falli subiti 6 rimbalzi e 4 perse in 29′), Lomasto 7 ( 6 rec in 23′), Molgora 1 (in 11′), Ratti 8 (5 falli subiti 4 rec e 3 ass in 26′), Marchesi 2 (in 16′), Colosimo 9 (in 25′), Allevi 13 (7 rimb 6 falli subiti 4 perse e 4 assist in 24′). All. Monti-Riva-Manzoni
Busnago: Recalcati, Rizzi 6, Toini 1, Croce 5, Brambilla 1, Bernardi 12, Ianni 14, Ingrassia 2, Beretta 5, Ronchi 4, Valagussa 6, Bucchi (K). All. Corno

Parziali dei quarti: 22-11, 17-13; 16-14, 15-15
Note:
FF -> BL: 21 – BU: 23
TL -> BL:  17/25 – BU: 9/20
T3 -> BL: 9 (4 Cappello, 3 Colosimo, 2 Lomasto e 1 Allevi) – BU: 8 (2 Rizzi, Bernardi e Ianni; 1 Croce e Valagussa)

Arbitri: Avduli e Pampagnin

Prossimo turno: domenica 8 gennaio alle ore 11 presso il Centro Sportivo Bione, si giocherà la terza gara di ritorno contro NBB Brescia.

GIMAR Basket Lecco-REKICO Faenza

IMG_7077.JPG

Si chiude con una sconfitta il nostro 2016 che, in ogni caso, resta un anno molto positivo: dal sesto posto finale della passata stagione, col record di punti in serie B, alla posizione di classifica attuale che mantiene vivo un altro sogno playoff. Faenza è la prima squadra a violare il “Bione” in questa stagione, al termine di una partita equilibratissima, condotta punto a punto praticamente per 40′. Al fotofinish, però, sono stati i punti dell’ala ospite Iattoni a fare la differenza, oltre che il misero 14/27 ai tiri liberi. E quel cronometro in tilt nei secondi finali…

Pronti via e Faenza va sul 2-6 col canestro di Silimbani dopo 1’30”: sarà il massimo distacco tra le due squadre nel primo periodo. Passa solo 1′ e Quartieri (5 punti) e Peroni ci portano sul 9-6. Faenza torna avanti con Silimbani e Donadoni, ma Fumagalli e Balanzoni rispondono subito: 13-10 dopo 4’24”. Poi è parità quasi assoluta, fino al 2/2 ai liberi di Urbani che fissano il 19-17 della prima sirena. Nel secondo quarto, dopo 1’40”, Spera segna il nostro massimo vantaggio (23-17). Vantaggio che viene ribadito a metà periodo con lo stesso pivot e Quartieri: 28-22. Ma i romagnoli non ci stanno e con un parziale di 8-2 (6 punti di Casadei) rientra subito. Negli ultimi 3′ prima dell’intervallo c’è spazio anche per il sorpasso ospite: 31-32.

Il secondo tempo si apre con la “bomba” di Todeschini, ma l’impasse non si spezza. Dopo 2′ Faenza ritorna sul +2 col gioco da tre di Donadoni (37-39). Per 3′ non segna nessuno, fino a quando Siberna e Balanzoni (canestro e fallo) ci riportano avanti: 42-39 a metà terzo quarto. Si prosegue punto a punto fino alla fine del periodo, col 2/2 dalla lunetta di Iattoni per il 46-45. In avvio di quarta frazione di gioco, Faenza sorpassa con la tripla di Pini e il canestro di Maccaferri: 48-50 a 2’24”. Siberna si mette in proprio (4 punti), ma la tripla di Casadei vanifica tutto. Così, a metà quarto periodo la parità è ancora assoluta: 54-54. Poi, in 1’30” Iattoni infila 6 punti che valgono il +4: 56-60 a 1’30” dalla sirena finale. Con l’inerzia in mano agli ospiti, Spera mette la tripla del -1, ma è ancora Iattoni a tenere in vantaggio Faenza. A 30” dalla fine Todeschini ci tiene vivi, dall’altra parte Iattoni sbaglia, ma Donadoni cattura il rimbalzo offensivo che porta Maccaferri a subire fallo e andare in lunetta. Basta l’1/2, perché l’ultimo tiro di Balanzoni, con 3” sul cronometro anziché 5 come diceva il tabellone prima che andasse in tilt, si spegne sul ferro. Finisce 61-63.

Un grande grazie al meraviglioso pubblico di ieri sera e tanti auguri di buon Natale e buone feste a tutti!

Prossimo appuntamento giovedì 5 gennaio 2017 alle ore 21 al PalaBenedetto di Cento (Fe): BALTUR Cento-GIMAR Basket Lecco

FORZA LECCO!

 

 

Gli avversari di domenica: REKICO Faenza

 

Dopo due trasferte consecutive, si torna al “Bione” per cercare di chiudere al meglio un 2016 molto positivo. A farci visita sarà la REKICO Faenza del confermato coach Marco Regazzi (alla sesta stagione in neroverde), per quello che sarà il big match della tredicesima giornata di andata. I romagnoli, infatti, ci appaiano in classifica a quota 16 punti (una partita in meno), a -4 dalla vetta, e fin qui hanno mostrato un buon equilibrio tra punti segnati (68,8) e subiti (66,9). Per comprendere la forza di Faenza basta pensare che hanno già battuto due delle favorite alla promozione, come Orzinuovi (in casa) e Cento (in trasferta).

Dopo la salvezza ottenuta della passata stagione (girone A), la società ha deciso di riconfermare sette decimi del roster: il playmaker Lorenzo Benedetti (’93), 2,4 punti e 2 assist in 17′ (3 gare), ma ora fermo ai box per infortunio; la guardia Giovanni Penserini (’88), 7 punti e 6 rimbalzi in 31′ (5 gare), anch’egli infortunato; la guardia Luigi Boero (’85), 6,2 punti e 2,3 rimbalzi in 18′; l’ala Riccardo Iattoni (’92), miglior marcatore della squadra con 13,1 punti, a cui unisce 6,8 rimbalzi in 31′; l’ala Emanuele Pini (’95), 6,6 punti e 2,1 rimbalzi in 21′; l’ala/pivot Daniele Casadei (’81), 10,4 punti e 6,6 rimbalzi in 25′; il pivot Jacopo Silimbani (’86), 7 punti e 5,7 rimbalzi in 25′. Col mercato estivo, invece, sono arrivati: il play Marco Perin (’93, ex Livorno in B), 11,7 punti e 3,3 rimbalzi in 27′; l’altro play Alessandro Maccaferri (’95, ex Barcellona in A2), 8 punti e 4 assist in 26′; la guardia Alessio Donadoni (’97, ex Lissone in C Gold), 8,4 punti e 4,1 rimbalzi in 23′. Completano il roster Leonardo Agriesti (’98, guardia), Stefano Stefanelli (’98, guardia) e Enrico Di Coste (’95, pivot).

Quintetto tipo: Maccaferri-Donadoni-Iattoni-Casadei-Silimbani

Appuntamento a domani alle 18 al “Bione” per l’ultima gara del 2016: GIMAR Basket Lecco-REKICO Faenza

VI ASPETTIAMO PER SOSTENERE LA SQUADRA! 

FORZA LECCO!