TRAMAROSSA Vicenza-GIMAR Basket Lecco 56-58

16299168_1348422271882609_3304704109780332097_n

Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, e le attese non sono state tradite. Per la prima volta in stagione i ragazzi ottengono due vittorie consecutive lontano dal “Bione”, al termine di una partita spigolosa, non bella, e indecisa fino al tiro finale di Chinellato che si è stampato sul ferro. L’importante era cogliere i due punti prima del doppio incontro al vertice con Bergamo (in casa) e Piacenza (fuori) e consolidare la nostra posizione in zona playoff. Raggiunta Faenza a quota 22 punti, allunghiamo a +8 su Reggio Emilia e Urania none graduatoria. Nota di merito per Carlo Fumagalli, unico in doppia cifra con 13 punti, oltre a 4 rimbalzi e 2 palle recuperate in 25′.

Pronti via e Vicenza sbarra l’accesso alla propria area: 13-6 a metà quarto con gli unici nostri punti che arrivano dalla distanza con Quartieri e Siberna. Poi, Peroni e Fumagalli (4 punti) accorciano sul 16-12, prima che Vicenza, con Basso e Demartini, trovi il +8 a una manciata di secondi dalla prima sirena. L’1/2 dalla lunetta di Quartieri fissa il 22-15 al 10′. Il secondo periodo si apre con la schiacciata di Spera e la “bomba” di Peroni: -2 dopo 3′ che diventa -1 a metà quarto, ancora con una tripla di Peroni (25-24). Demartini e Umberto Campiello non stanno a guardare e, con 4 punti a testa, riportano Vicenza sul massimo vantaggio: +7 a 1’15” dall’intervallo. Il botta e risposta tra Fumagalli e l’altro Campiello, Andrea, fissa il 35-28 al 20′.

Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi, con lo 0-7 di parziale firmato dalla tripla di Spera e dai canestri di Quartieri e Balanzoni che significa parità assolita dopo poco meno di 2′: 35-35. Il sorpasso arriva a metà periodo grazie al 2/2 dalla lunetta di Spera, ma Vicenza resta sempre a contatto disponendo di una quantità infinita di tiri liberi (solo un canestro segnato dal campo). Fumagalli infila la tripla del +2 (40-42 a 3′) e Siberna quella del +3 sulla sirena, per il 44-47 al 30′. I due ’96 confezionano anche il +6 a metà ultimo periodo (46-52), ma Rizzetto è implacabile dall’arco (4/4) e Vicenza torna sotto a poco più di 2′ dalla fine: 54-56. Dopo l’errore di Quartieri dalla lunga distanza, Chinellato pareggia e coach Meneguzzo è obbligato a chiamare timeout. Todeschini prende il ferro, ma Spera è il più lesto di tutti a mettere dentro il canestro che vale la vittoria a 38’47”. Vicenza, con Vai prima e Chinellato poi, non riesce a trovare la retina e il rimbalzo difensivo di Peroni chiude il match. Finisce 56-58.

Prossimo appuntamento (DA NON MANCARE) domenica alle 218 al “Bione”: GIMAR Basket Lecco-CO.MARK Bergamo

AVANTI COSì RAGAZZI! FORZA LECCO!

Annunci

U18 Elite – 5^ Ritorno: Basket Lecco – CSC Cusano 52-68

Nell’impegno infrasettimanale del Bione, il gruppo U18 Elite del Basket Lecco si schianta contro la corazzata CSC Cusano – formata in maggioranza da atleti classe 1999 – che ha messo in mostra per la seconda volta in stagione una grande costanza di rendimento e cinismo per tutta la durata dell’incontro, nonostante i blucelesti siano riusciti a vincere il primo e ultimo quarto (52-68 il finale).

16402541_1097353067041696_5041495650409647532_o

Nel primo parziale, sembra di assistere il re-make dell’andata: l’approccio dei lecchesi è dei migliori, tanto che scappano via con Ghirlandi e un Marchesi (10 punti nel quarto) in grande spolvero. Dopo il time-out ospite, le cose non cambiano di molto e Lecco fa di tutto per nascondere la pesante assenza di Allevi: i padroni di casa trovano buone soluzioni offensive e tengono anche botta in difesa (18-14 al minuto 10). Nel secondo periodo, gli ospiti continuano a macinare il loro gioco, semplice ma molto redditizio – dominando però a rimbalzo d’attacco (saranno 13 rimbalzi offensivi concessi in tutta la gara dai lecchesi, dato molto discordante dalla media di 5) – mentre Ghirlandi e compagni spesso inciampano nella grande intensità fisica difensiva di Berta, capace anche di segnare 7 punti nel quarto, e compagni (27-33 al 20′).

Dopo la pausa negli spogliatoi, i lecchesi si presentano con un 4-0 di Ratti e Colosimo che spaventa coach Meszely: sul 31-33 i milanesi si rifugiano nella difesa a zona, continuando a utilizzarla praticamente per il resto della gara, che alla lunga gli ha di fatto tornato molti dividendi. Nell’altra metà campo, le due bombe di Finzi (9 punti nel quarto) scardinano le saltuarie azioni non a uomo dei padroni di casa: i ragazzi di coach Monti ci provano con Ratti e Marchesi (33-43 al minuto 25), ma la cosa che impressiona è la costanza di rendimento che Cusano mette in mostra con grandissima naturalezza (38-56 in chiusura di terzo quarto). Nell’ultimo periodo i milanesi continuano a premere sull’acceleratore e arrivano fino al massimo vantaggio (+27, 39-66 al 35′), ma Lecco ha un sussulto e piazza un break di 13-2 negli ultimi attimi di gioco, infilando una striscia di 4 bombe con Colosimo, Ratti e Monte. Tutto ciò permette ai blucelesti di ridurre di molto la distanza finale nel punteggio, rivelandosi così non esagerata per i giovani del trio Monti-Riva-Manzoni, ma non nasconde il gap a livello di intensità e energia sui 40 minuti di gara, in grande evidenza se ci si confronta con gli esperti avversari biancoblu. Ci sarà tanto da lavorare!!

Campionato Under 18 Elite – 5^ giornata di ritorno
Basket Lecco –  CSC Cusano 52-68 (27-33)

Lecco: Perillo 2 (in 22′), Monte 3 (in 7′), Colombo (in 6′), Cappello (in 14′), Comi (in 11′), Ghirlandi (K) 3 (2 perse e 3 assist in 18′), Lomasto (5 falli in 15′), Molgora (3 rimb in 9′), Ratti 12 (5 rimb 5 falli subiti 3 perse e 2 assist in 33′), Marchesi 22 (5 rimb 6 falli subiti 3 perse e 2 stoppate in 29′), Cianci (2 rimb in 8′), Colosimo 10 (3 rec in 28′). All. Monti-Riva-Manzoni
Cusano: Bianchi 2, Morosini 7, Riverso 8, Di Venosa 2, De Castro 7, Marchese, Ottoboni 3, Perini 4, Finzi 14, Mantovani 2, Berta (K) 10, Casanova Muroni 9. All. Meszely-Zani

Parziali dei quarti: 18-14, 9-19; 11-23, 14-12
Note:
FF -> BL: 24 – CSC: 18
TL -> BL: 5/12 – CSC: 13/23
T3 -> BL: 7 (2 Ratti, Marchesi e Colosimo; 1 Monte) – CSC: 3 (Finzi)

Arbitri: Anghileri e Monti

Prossimo turno: lunedì 30 gennaio alle ore 21:00 presso la palestra di via del Verrocchio 328 a Brescia, si giocherà la sesta gara di ritorno contro Basket Leonessa.

U14 Milano Bronze1 – 2^ Andata: DI.PO. Vimercate – Basket Lecco 43-35

Sconfitta amara quella maturata in terra milanese per il gruppo Under 14. Entrati in campo con le micce bagnate, i lecchesi partono contratti e poi escono nel finale di quarto e chiudono sul 7-9. Nei secondi dieci minuti le percentuali si alzano, Lecco lavora bene e spreca nel finale, chiudendo sopra di 4 lunghezze sul 21-25. Nella terza frazione l’attacco lecchese trova difficoltà e Vimercate ne approfitta per registrare il sorpasso e chiudere sul 31-29. Nell’ultimo quarto è sempre la squadra di casa che conduce, con Lecco che non sfrutta le occasioni create, perdendo 43-35.

vs-vimercate-2a

Entrambe le squadre partono contratte, con Vimercate che fa qualcosa in più di Lecco nelle prime battute. Azione dopo azione, però, la formazione di coach Bugana cresce, trovando buone soluzioni di 1 contro 1 e chiudendo quindi davanti i primi 10’ sul 7-9. Nella seconda frazione si segna di più da entrambe le parti. Lecco nei primi minuti parte forte e mette tra sé e l’avversario un bel divario (sino al +9). Nel finale di quarto, però, Vimercate rientra e negli ultimi secondi trova due punti su una rimessa veloce, chiudendo sotto di sole 4 lunghezze all’intervallo, sul punteggio di 21-25.

Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti perdono Consoloni (botta al ginocchio) che fino a quel momento aveva disputato una buona prova. Vimercate, faticando a tenere gli 1 contro 1, sceglie di difendere molto in area, costringendo la squadra lecchese al tiro. Le percentuali non sono alte e così viene annullato il vantaggio e Lecco finisce sotto di 2 lunghezze con 10’ da giocare, sul 31-29. La scelta difensiva di Vimercate continua a pagare anche nell’ultimo quarto e la squadra biancoverde prosegue come nella terza frazione, riposando in difesa e attaccando con Brambilla (chiuderà con 20 punti). Gli ospiti cambiano modo di attaccare, cercando di creare spazi per attaccare con più continuità, però sempre con percentuali troppo basse. Vimercate si aggiudica così il match con il punteggio di 43-35.

Continuiamo a lavorare per diventare giocatori migliori, consapevoli che la nostra strada è appena iniziata.

Campionato U14 Milano Bronze1 – 2^ giornata di andata
DI.PO. Vimercate – Basket Lecco 43-35 (21-25)

Lecco: Rossani 2 (in 13’), Picco (in 6’), Sala 4 (in 9’), Tavakoli 6 (in 33’), Consoloni 3 (in 18’), Cardinale (in 16’), Chirico 8 (in 34’), Laci (in 8’), Cocomazzi 10 (in 32’), Gianoli (in 3’), Brambilla (in 13’), Vassalli 2 (in 16’). All. Bugana-Mosca-Tavakoli
Vimercate: Panighetti, Zanichello 6, Canali 5, Seolari 4, Barazzo, Ajavon 2, Stucchetti, Brambilla 20, Verderio 6, Xhaferaj, Pezzoni, Spreafico. All: Fumagalli

Parziale dei quarti: 7-9; 14-16; 10-4; 12-6.

Arbitri: Parolini

Prossimo turno: domenica 29 gennaio alle 16 presso il Centro Sportivo Bione, si giocherà la terza gara di andata contro ASD Usmate.

U13 Bergamo Gold1 – 2^ Andata: Team ABC Cantù – Basket Lecco 87-43

La seconda giornata del girone BG Gold1 Under 13 regala alla formazione bluceleste il big match in trasferta contro la corazzata del Team ABC Cantù. I ragazzi di coach Bugana partono contratti nella prima frazione e Cantù ne approfitta sfruttando la maggiore fisicità e tecnica, portandosi dopo 10 minuti sul 31-7. Nel secondo quarto gli ospiti mettono in mostra maggiore convinzione in attacco e riescono a chiudere all’intervallo sul 48-19. Nella terza frazione Cantù entra con determinazione in campo, con la squadra lecchese che fatica a trovare le distanze in difesa e la lucidità in attacco, mettendo a segno solo 6 punti e avviandosi agli ultimi dieci minuti sul 69-25. Nell’ultimo quarto la squadra lecchese mette in campo le ultime energie rimaste, disputando 10’ alla pari di Cantù e mostrando belle cose in attacco: il match si chiude sull’87-43.

vs-cantu-2a

La partita non inizia bene per il Basket Lecco: la squadra parte contratta, subendo troppo le azioni offensive avversarie, costruite da una formazione ben messa in campo e con buona qualità. In attacco i lecchesi sono troppo prevedibili, con poco movimenti senza palla, e trovano punti su buoni spunti individuali. La prima frazione si chiude sul punteggio di 31 a 7. Nel secondo quarto la formazione di coach Bugana entra in campo con un altro piglio, aggressiva in difesa, dove mette in difficoltà gli avversari, e convinta in attacco, segnando con una buona circolazione di palla. All’intervallo lungo il divario è quindi contenuto: 48 a 19.

Al rientro dagli spogliatoi i blucelesti si concentrano sulla fase difensiva, rimanendo aggressivi sulla palla, rallentando bene l’azione avversaria, concedendo il giusto a una squadra attrezzata come quella canturina. In attacco viene invece persa un po’ di lucidità: faticando a trovare spazi per far male si comincia a giocare troppo individualmente anziché di squadra. Il quarto si chiude sul 69 a 25. E’ l’ultima frazione, però, a rendere orgogliosi i tre allenatori della formazione lecchese, che gioca alla pari degli avversari. I ragazzi mettono in campo molta concentrazione in entrambe le fasi, mostrando ottime soluzioni in attacco e difendendo il proprio canestro con convinzione, chiudendo in perfetta parità l’ultima frazione (18-18) e perdendo quindi il match col punteggio di 87-43.

I complimenti vanno sicuramente alla squadra avversaria e un grosso bravi ai ragazzi Basket Lecco!!

 

Campionato U13 Bergamo Gold1 – 2^ giornata di andata
Team ABC Cantù – Basket Lecco 87-43 (48-19)

Lecco: Panzeri A. 4 (in 16’), Nora (in 6’), Niang 15 (in 29’), Anghileri (in 11’), Manzoni 11 (in 28’), Panzeri F. (in 7’), Pensotti (in 8’), De Paola 5 (in 27’), Brambilla 2 (in 27’), Grilli 6 (in 18’), Marabelli (in 8’), Padilla (in 10’). All. Bugana-Monti-Tavakoli
Cantù: Catalano, Elli 10, Bernasconi 2, Moscatelli 4, Redaelli F. 4, Redaelli P. 11, Tettamanti, Bon 22, Borsani 19, Proserpio 6, Boriella 3, Mascheroni 6. All. Borghi-Galimberti

Parziale dei quarti: 31-7; 17-12; 21-6; 18-18

Arbitri: Benzoni M.

Prossimo turno: sabato 28 gennaio alle ore 17:00 fuori casa presso la palestra di Viale santuario dell’addolorata a Bergamo, si giocherà la terza gara di andata contro Excelsior BG.

Gli avversari di domenica: TRAMAROSSA Vicenza

img_1936-1024x658

Dopo esser usciti a testa alta dalla sconfitta interna con la capolista Orzinuovi, si va a Vicenza a far visita alla TRAMAROSSA del neo head coach Marco Silvestrucci (subentrato a Orlando dopo la sconfitta interna con Su Stentu). I veneti si trovano invischiati in zona playout (12 punti), avendo una sola gara nelle ultime cinque, ma come ogni trasferta non sarà per nulla facile. I biancorossi sono il terzo peggior attacco del girone con 67,2 punti segnati (i peggiori da due col 38%), mentre in difesa ne subiscono 72,6. Sotto canestro, invece,  i rimbalzi catturati sono 36,2 a partita (quinti in graduatoria).

Il faro della formazione vicentina è sicuramente Daniele Demartini (’84), play da 13,9 punti, 4,1 rimbalzi e 4 assist in 33′ (assente nell’ultima trasferta di Piacenza). Sul perimetro è coadiuvato da Federico Vai (’95), guardia da 10,6 punti in 24′ e Pietro Montanari (’91), ala da 6,2 punti e 4,6 rimbalzi in 26′. Vicino a canestro, invece, ci sono il fisico e l’esperienza dei fratelli Campiello: Andrea (’87), ala grande da 10 punti e 5 rimbalzi in 29′ e Umberto (’85), pivot da 6,2 punti e 4,5 rimbalzi in 19′. Oltre che di Luca Ianes (’80), pivottone da 8,9 punti e 8,8 rimbalzi in 29′ che rientrerà proprio domenica da un infortunio. Buon minutaggio anche per Luca Boaro (’92), play da 5,8 in 19′, Eros Chinellato (’91), guardia da 6,5 punti e 3,5 rimbalzi in 19′ (in campo solo nelle ultime due gare) e Francesco Rizzetto (’94), ala da 6,9 punti in 19′. Completa il roster il giovane play Francesco Oboe (2000!).

Appuntamento a domenica (0re 18,30) al PalaGoldoni di Vicenza: TRAMAROSSA Vicenza-GIMAR Basket Lecco

FORZA LECCO!

GIMAR Basket Lecco-AGRIBERTOCCHI Orzinuovi 52-64

16115068_10211635399421512_4864179056340971170_n

Non bastano 30′ di grande GIMAR per fare lo scalpo alla capolista Orzinuovi. In un “Bione” vestito per le grandi occasioni, i bresciani si impongono 52-64, con un decisivo allungo nel quarto periodo, e consolidano il primo posto in classifica. Una sconfitta che, in ogni caso, fa meno male grazie alle concomitanti sconfitte di Crema e Padova: restiamo sesti in classifica a +6 sul nono posto. Molto positivo l’esordio dal primo minuto del nuovo acquisto Ludovico De Paoli (9 punti e 3 rimbalzi in 29′) e la prova di Balanzoni, nonostante i fastidi a una caviglia (8 punti in 11′). Unico in doppia cifra Fumagalli, perfetto dall’arco con un ottimo 3/3. E ora, ripartire subito: vincere domenica a Vicenza per restare in scia delle migliori e dare continuità in trasferta.

Pronti via e Orzi prova subito a spaventarci: 3-10 (sei punti di Valenti) dopo 7′ con gli unici nostri punti segnati da De Paoli. Ma il parziale di 9-2, con due “bombe” di Peroni e un gioco da tre di Urbani, pareggia il conto alla prima sirena: 12-12. Nel secondo quarto entra in ritmo Fumgalli, con la tripla del vantaggio (17-14), a cui risponde Scanzi per la parità dopo 3′: 19-19. L’equilibrio dura fino a metà periodo, quando è ancora Fumagalli a spezzare l’impasse per il nuovo vantaggio (23-21). Vantaggio che dura fino a 3′ dall’intervallo: Valenti (4) e Piunti fissano il 23-27 al riposo lungo.

Il secondo tempo si apre con la tripla di Piunti, ma torniamo subito a contatto con Todeschini e De Paoli (ancora dalla distanza): 28-30 dopo 1’30”. Orzi torna ancora a +7 con Cantone e Ruggiero (super tripla) a 6′ dalla terza sirena. Balanzoni suona la carica con 2′ da assoluto protagonista: 7 punti e -1 a metà periodo. Bona infila la tripla del +4, ma Quartieri risponde subito: 39-40 a 2′. Valenti, Perego e Ruggiero (tripla) scavano il solco che sarà quello decisivo: +7 a 10′ dalla fine. Il parziale diventa sempre più pesante, anche perché si spegne la luce in attacco: 40-57 per Orzi a 3′ con zero punti segnati. Così, gli ultimi minuti sono utili solo per le statistiche. Finisce 52-64.

Appuntamento a domenica alle 18,30 al Pala Goldoni di Vicenza: TRAMAROSSA Vicenza-GIMAR Basket Lecco

FORZA RAGAZZI!