VIVIGAS Alto Sebino-GIMAR Basket Lecco 79-82

img_7302

Bisogna soffrire fino all’ultimo centesimo di secondo per piegare la resistenza di Alto Sebino, ma è da partite così che si cresce insieme. Col 79-82 ai danni dei bresciani si torna a vincere in trasferta a distanza di due mesi, dopo il +30 a Iseo di metà novembre. Sembrava finita quando Quartieri ha infilato la sua terza tripla della serata a 47” dalla fine per il +9, ma non avevamo fatto i conti con la reazione rabbiosa dei padroni di casa, capaci di arrivare addirittura a -1, prima dei liberi della vittoria, firmati ancora da Quartieri. Tutti a segno i giocatori scesi sul parquet, con ben 4 in doppia cifra: Peroni (top scorer con 19 punti), Quartieri (12), Siberna e Spera (10). Migliorano anche le percentuali dal campo, 51% da due e 45 % da tre, ma anche dalla lunetta (71%).

L’avvio è tutto per Siberna e Centanni: 5-5 dopo 3′. Poi, proviamo a “scappare” sul +6, grazie a Urbani (10-16 dopo 6′). Alto Sebinp prova a rientrare col canestro e fallo di Belloni, ma è ancora Urbani a respingere l’assalto a 1’30” dalla prima sirena (15-20). Stanzani accorcia sul 17-20 segnando gli unici due punti della sua piccola apparizione. Nel secondo periodo, la tripla di Peroni e il canestro di Spera ci regalano il massimo vantaggio dopo 2′: 20-27. Ma i padroni di casa reagiscono ancora: tripla di Belloni e 4/4 dalla lunetta di un infallibile Centanni e parità assoluta a metà quarto. Borghetti segna i liberi del sorpasso, ma gli otto punti di Peroni e la tripla di Todeschini significano 32-38 all’intervallo.

Il secondo tempo si apre coi cinque punti di Bergamin, e ancora Peroni a colpire dalla lunga distanza: 37-41 dopo 1’30”. I bresciani tornano sotto col canestro e fallo di Centanni, ma è ancora Peroni dall’arco a respingere la rimonta, prima di una lunga serie di errori su entrambi i lati del campo, fino al pareggio del solito playmaker di casa: 47-47 dopo 6′. Fumagalli, con quattro punti, opera uno “strappetto” a 2’20” dalla terza sirena (49-53), prima del botta e risposta tra Esposito e Brambilla: 54-57 al 30′. L’ultimo periodo è quello in cui si segna di più. Balanzoni si sblocca con sei punti consecutivi, ma dall’altra parte funziona l’asse Centanni-Esposito, con la schiacciata del lungo che vale il -2 per Alto Sebino dopo 2′ (61-63). La tripla a fil di 24” di Quartieri e il successivo tecnico fischiato a coach Giubertoni sembrano poter dare la svolta. Coi liberi di Todeschini tocchiamo il +8 (61-69 dopo 3′). Pilotti accorcia sul -6 a metà periodo, e il risultato resta invariato fino a 2’30” dalla fine, quando Spera segna il 65-73. Così, arriviamo al finale thrilling: Quartieri, ancora a fil di sirena, infila la tripla del +9 a 47”. Finita? Neanche per sogno, perché dopo il time out, Pilotti segna subito, Todeschini perde palla e commette fallo antisportivo (la palla forse era già uscita?). Belloni non sbaglia dalla lunetta, e sul possesso successivo Centanni (sì, ancora lui: 27 punti, 10 falli subiti, 8 assist e 5 rimbalzi) fa esplodere il Pala Romele con la tripla che riapre tutto: 76-78 a 25” dalla fine. Peroni non trema dalla lunetta, ma Alto Sebino non muore mai: Pilotti, da tre, la riapre di nuovo (79-80 a 11”). La freddezza di Quartieri ai liberi vale il possesso pieno di vantaggio, e la tripla forzata di Centanni si spegne sul tabellone. Finisce 79-82.

Prossimo appuntamento domenica alle 18 al “Bione” contro la capolista Orzinuovi: GIMAR Basket Lecco-AGRIBERTOCCHI Orzinuovi

FORZA RAGAZZI, AVANTI COSì!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...