TRAMAROSSA Vicenza-GIMAR Basket Lecco 56-58

16299168_1348422271882609_3304704109780332097_n

Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, e le attese non sono state tradite. Per la prima volta in stagione i ragazzi ottengono due vittorie consecutive lontano dal “Bione”, al termine di una partita spigolosa, non bella, e indecisa fino al tiro finale di Chinellato che si è stampato sul ferro. L’importante era cogliere i due punti prima del doppio incontro al vertice con Bergamo (in casa) e Piacenza (fuori) e consolidare la nostra posizione in zona playoff. Raggiunta Faenza a quota 22 punti, allunghiamo a +8 su Reggio Emilia e Urania none graduatoria. Nota di merito per Carlo Fumagalli, unico in doppia cifra con 13 punti, oltre a 4 rimbalzi e 2 palle recuperate in 25′.

Pronti via e Vicenza sbarra l’accesso alla propria area: 13-6 a metà quarto con gli unici nostri punti che arrivano dalla distanza con Quartieri e Siberna. Poi, Peroni e Fumagalli (4 punti) accorciano sul 16-12, prima che Vicenza, con Basso e Demartini, trovi il +8 a una manciata di secondi dalla prima sirena. L’1/2 dalla lunetta di Quartieri fissa il 22-15 al 10′. Il secondo periodo si apre con la schiacciata di Spera e la “bomba” di Peroni: -2 dopo 3′ che diventa -1 a metà quarto, ancora con una tripla di Peroni (25-24). Demartini e Umberto Campiello non stanno a guardare e, con 4 punti a testa, riportano Vicenza sul massimo vantaggio: +7 a 1’15” dall’intervallo. Il botta e risposta tra Fumagalli e l’altro Campiello, Andrea, fissa il 35-28 al 20′.

Il secondo tempo inizia nel migliore dei modi, con lo 0-7 di parziale firmato dalla tripla di Spera e dai canestri di Quartieri e Balanzoni che significa parità assolita dopo poco meno di 2′: 35-35. Il sorpasso arriva a metà periodo grazie al 2/2 dalla lunetta di Spera, ma Vicenza resta sempre a contatto disponendo di una quantità infinita di tiri liberi (solo un canestro segnato dal campo). Fumagalli infila la tripla del +2 (40-42 a 3′) e Siberna quella del +3 sulla sirena, per il 44-47 al 30′. I due ’96 confezionano anche il +6 a metà ultimo periodo (46-52), ma Rizzetto è implacabile dall’arco (4/4) e Vicenza torna sotto a poco più di 2′ dalla fine: 54-56. Dopo l’errore di Quartieri dalla lunga distanza, Chinellato pareggia e coach Meneguzzo è obbligato a chiamare timeout. Todeschini prende il ferro, ma Spera è il più lesto di tutti a mettere dentro il canestro che vale la vittoria a 38’47”. Vicenza, con Vai prima e Chinellato poi, non riesce a trovare la retina e il rimbalzo difensivo di Peroni chiude il match. Finisce 56-58.

Prossimo appuntamento (DA NON MANCARE) domenica alle 218 al “Bione”: GIMAR Basket Lecco-CO.MARK Bergamo

AVANTI COSì RAGAZZI! FORZA LECCO!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...