HIKKADUWA Urania Milano-GIMAR Basket Lecco 77-71

16999221_1377657852292384_144778538868274023_n

Non sono bastati un primo tempo da stropicciarsi gli occhi (20-34) e un’ottima serata al tiro da tre punti (12/22). A essere fatali sono stati i due quarti centrali, con un complessivo 39-19 per Urania che ci ha fatto perdere certezze in attacco e lucidità nel finale, quando sul 67-67 le sorti di una partita dalle mille facce sembravano cambiare di nuovo. Inoltre, non va sottovalutato il computo dei liberi assegnati (24 a 12). Complici le vittorie di Cento e Faenza, torniamo sesti in classifica a 6 punti dal quarto posto e a 2 dal quinto, mentre il vantaggio sulle none in classifica resta invariato (+8).

L’avvio è super: 8-18 dopo 4’35” sul canestro di un ispirato Quartieri, che diventa 13-26 sulla seconda tripla di serata di Spera a 3′ dalla prima sirena. Il 2/2 dalla lunetta di Peroni e De Paoli da sotto fissano il 20-34 a fine primo quarto. Nel secondo periodo la luce in attacco si spegne e Urania può recuperare velocemente: 34-34 dopo appena 4′ sul canestro di Paleari e 39-34 grazie ai 4 punti di Tortù. Il gioco da tre di De Paoli chiude il parziale milanese di 19-0 dopo 6′ e ci fa respirare. Le triple di Siberna e Brambilla, inframezzate dal canestro di Balanzoni segnano il parziale di 11-0 che ci riporta sul +6 a 30” dall’intervallo. Ma Paleari dà la scossa proprio allo scadere, coi due liberi che fissano il 41-44 al 20′ e aprono un nuovo parzialone.

Che si chiude a metà terzo periodo, il peggiore dal punto di vista realizzativo (soli 8 punti segnati): 15-0 e +9 Urania (54-45), trascinata da Motta e Tortù. Peroni e Motta si sfidano dall’arco, ma è Fumagalli a riportarci a -4 a 1′ dalla terza sirena. Bartoli non trema dalla lunetta e fa 2/2 per il 59-53 al 30′. Due “bombe”siderali di Quartieri (top scorer con 18 punti) sembrano poter portare l’inerzia dalla nostra (61-59 dopo 1’30”), ma Urania (con Paleari fuori per 5 falli) “scappa” sul +6 grazie a un super Tortù (18 punti). Fumagalli (4) e Spera impattano sul 67-67 a metà periodo, ma la lucidità viene a mancare e i padroni di casa tornano sul +6 a 2’30” dalla fine e il protagonista è sempre Tortù. Non basta un antisportivo fischiato a Motta, perché Peroni perde palla sul 73-71 e svaniscono i sogni di rimonta. Finisce 77-71, punteggio identico a quello dell’andata a parti invertite.

Il prossimo week-end il campionato si ferma per la Final Eight di Coppa Italia, quindi ci rivediamo domenica 12 marzo alle 18 al “Bione” per la gara contro il fanalino di coda Iseo (10 punti).

SEMPRE FORZA LECCO!

Gli avversari di domani: HIKKADUWA Urania Milano

l0_pht1961376069377_376293315797_1486999353189514

Ancora imbattuti in trasferta nel girone di ritorno, domani sera (ore 20,45) saremo impegnati sul parquet del PalaIseo di Milano contro l’Urania di coach Riccardo Eliantonio, undicesima in graduatoria a quota 16 punti (3 V nelle ultime 6). Ma la classifica non deve ingannare, vista la qualità del roster milanese, che farà di tutto per chiudere con un posto ai playoff (ora distanti 4 punti). Per i biancorossi, perfetto equilibrio tra punti segnati (72,3 contro i nostri 70,5) e subiti (72,2 contro i nostri 66,1), mentre 36,2 sono i rimbalzi catturati (34,9 i nostri). A ulteriore conferma della qualità degli avversari, c’è anche la voce “valutazione”: 76,4 a 77.

Il quintetto tipo è composto dal playmaker Simone Ferrarese (’87), 15,1 punti, 3,7 rimbalzi e 4,7 assist in 35′, dalla guardia Matteo Motta (’92), 15’3 punti e 3,3 rimbalzi in 29′ (arrivato da Firenze a gennaio), dall’ala Andrea Ghiacci (’81), 3 punti in 18′ (appena 3 gare disputate a causa di un infortunio), mentre sotto canestro agiscono Lorenzo Tortù (’93), ala grande da 11,5 punti e 6,2 rimbalzi in 27′, e capitan Andrea Paleari (’81), pivot da 15,8 punti e 7,7 rimbalzi in 32′. Escono dalla panchina: l’interessantissimo play scuola Olimpia Milano Matteo Laganà (classe 2000!), 4,2 punti e 3,1 rimbalzi in 22′; le guardie Nicolo Gorla (’88), 4,9 punti e 4,5 rimbalzi in 18′, Lorenzo Bartoli (’94), 10,7 punti in 33′, e Lorenzo Restelli (’96), 2,2 punti in 19′; l’ala/pivot Tommaso Ingrosso (’92), 11,3 punti e 5,8 rimbalzi in 25′.

Appuntamento a domani sera alle 20,45 al PalaIseo di Milano: HIKKADUWA Urania Milano-GIMAR Basket Lecco

FORZA LECCO!

U18: il bilancio della prima fase Elite

Per il gruppo Under 18 del Basket Lecco si è chiusa nello scorso weekend una prima fase Elite di grande livello: contro ogni più rosea aspettativa che sarebbe potuta emergere durante la scorsa estate e nel periodo pre-stagionale, il gruppo allenato da Michele Monti – anche Responsabile Tecnico del Settore Giovanile – e dalla coppia di assistenti Alessandro Riva-Davide Manzoni si è tenuto in corsa per i primi due posti validi per la seconda fase Gold, in cui saranno presenti squadre che arrivano dall’Eccellenza, fino all’ultima decisiva giornata, perdendo di fatto solo con tre squadre (due volte con CSC Cusano – prima classificata e qualificata alla fase Gold, una con ASA Cinisello – seconda classificata e qualificata alla fase Gold – e due volte con Leonessa Brescia – terza classificata a pari punti e qualificata alla fase Silver) delle 9 che hanno composto il girone B – oltre ovviamente alla compagine bluceleste.

copertina
Il gruppo durante una pausa della prima gara di campionato contro Casorate

Al gruppo di lavoro Under 16 della stagione 2015/16, annate 2000/2001, si è aggiunta la coppia indivisibile classe 1999 Allevi-Ratti, che ha dato quel tocco di qualità e esperienza in più a un collettivo già rodato e caratterizzato da uno spiccato spirito di sacrificio. Tutti i ragazzi hanno avuto, hanno attualmente e ci si auspica che avranno sempre ben chiaro qual è l’obiettivo da perseguire, ma anche il mezzo principale per potersi migliorare: la continuità nell’alzare la propria asticella in ogni occasione, che essa sia la sessione di lavoro individuale, o quella di preparazione fisica, oppure di preparazione di squadra.

L’asticella andrà alzata di continuo anche nelle gare che Ghirlandi e compagni troveranno da marzo in poi nella seconda fase Silver: incontreranno infatti, oltre a Leonessa Brescia, Casoratese e Robur Varese, alcune squadre del girone A, quali Battaglia Mortara, Robur Saronno, Urania Milano e  Junior Basket Curtatone.

In bocca al lupo ragazzi, avanti così!

U13 Bergamo Gold1 – 6^ Andata: Basket Lecco – Seriana Basket 43-34

Continua il buon momento dell’Under 13 del Basket Lecco nel girone Gold: i ragazzi di coach Bugana vincono anche la partita casalinga contro Seriana Basket, mettendo in mostra un ottimo gioco per tre quarti di partita. Il match comincia nel migliore dei modi in entrambe le fasi: una buona circolazione di palla in attacco e una grande intensità difensiva permettono di chiudere i primi dieci minuti sul 16 a 10. La seconda frazione ricalca le buone cose viste nella prima, anche se un calo di velocità in attacco permette agli ospiti di rimanere in scia, sul 26 a 19. Il terzo quarto è quello decisivo: le molte palle recuperate in difesa vengono trasformate spesso in canestri e la frazione si chiude con un buon vantaggio, sul 37 a 24. Nell’ultimo quarto un momentaneo black out in attacco dei padroni di casa permette agli avversari di portarsi fino a cinque lunghezze di distanza, ma i blucelesti si riprendono e chiudono sul punteggio di 43 a 34.

vs-seriana-6a

L’inizio di partita dei padroni di casa è ottimo in entrambe le fasi. In attacco i blucelesti giocano bene a difesa schierata, muovendo la palla e costruendo così dei vantaggi poi capitalizzati. In difesa viene messa forte pressione sulla palla, rallentando azioni avversarie e recuperando diversi palloni: la prima frazione si chiude sul 16-10. Anche i primi minuti del secondo quarto sono positivi, i padroni di casa giocano bene col giocatore interno e costruendo azioni offensive concrete. Nel corso della frazione, però, viene persa un po’ di velocità in attacco, risultando prevedibili e facendo così rimanere Seriana a soli 7 punti all’intervallo, sul 26-19.

Il rientro in campo dagli spogliatoi avviene con il giusto atteggiamento: si parte con una difesa aggressiva e si vince la lotta a rimbalzo (gli avversari faranno solo 5 punti nella frazione). In attacco i padroni di casa sono bravi a capitalizzare le palle recuperate a inizio frazione e alcune fiammate di Niang e Manzoni. Sul finale di frazione si comincia a faticare a segnare, chiudendo la frazione sul 37-24. La difficoltà di fare canestro continua anche per più di metà di ultima frazione: Lecco costruisce tanto ma segna poco. La formazione bluceleste si disunisce in attacco, cercando di risolvere individualmente il problema anziché di squadra. Gli avversari sfruttano il black-out, accorciando le distanze fino a portarsi sul -5 a 3’ dalla fine. La reazione dei padroni di casa è perentoria: con 4 punti consecutivi vengono ristabilite le giuste distanze e il match si chiude col punteggio di 43-34.

Campionato U13 Bergamo Gold1 – 6^ giornata di andata
Basket Lecco – Seriana Basket 43-34 (26-19)

Lecco: Panzeri A. 2 (in 10’), Nora (in 3’), Niang 17 (in 30’), Anghileri 1 (in 13’), Manzoni 15 (in 27’), Panzeri F. (in 9’), Pensotti (in 25’), De Paola 4 (in 24’), Brambilla (in 16’), Grilli (in 18’), Alfieri (in 1’), Padilla 5 (in 24’). All: Bugana-Monti-Tavakoli
Seriana: Corti 12, Nespoli 2, Bassani 2, Micheli 10, Polcini, Casera, Americano 4, Rennato, Signorelli 2, Rotini, Bertoletti 2, Maffi. All: Martinelli-Mostosi

Parziale dei quarti: 16-10; 10-9; 11-5; 6-10.

Arbitri: Santoro M.

Prossimo turno: martedì 28 febbraio alle ore 20:30 presso la Palestra Pesenti di Via Ozanam 27 a Bergamo (BG), si giocherà la settima gara di andata contro Bluorobica A.

U14 Milano Bronze1 – 6^ Andata: Basket Seregno – Basket Lecco 52-54

Terza vittoria consecutiva per l’Under14 del Basket Lecco nel girone Milano Bronze1 dopo la settimana di sosta forzata. I ragazzi di coach Bugana si presentano a Seregno con due assenze importanti (Chirico e Consoloni) e con Rossani alle prese con un piccolo fastidio al ginocchio, ma riescono a portare a casa i due punti, in un match non bellissimo. La prima frazione si apre bene in attacco per gli ospiti, che però denotano poca concentrazione in difesa e chiudono sul 13 a 13. Nel secondo quarto i blucelesti sprecano molto in attacco e faticano a contenere gli uomini di punta della formazione di Seregno, che chiude dunque il parziale sul 29 a 24. Dopo l’intervallo lungo e la strigliata del coach, i lecchesi entrano in campo con un atteggiamento diverso e nel terzo quarto gli avversari segnano solo 6 punti, fermandosi a 35 contro i 42 dei blucelesti. Nell’ultima frazione gli ospiti non chiudono subito il conto e rischiano la beffa finale, ma riescono a chiudere in vantaggio di due lunghezze, sul 52 a 54.

5a-vs-seregno

Nella prima frazione la squadra di coach Bugana si esprime bene in attacco, con un buon atteggiamento, capitalizzando però poco. In difesa al contrario concede troppi punti, non mettendo la necessaria attenzione: sarebbe stata necessaria infatti maggiore lucidità nell’utilizzare il fisico a rimbalzo, sia in attacco che in difesa. La prima frazione si chiude sul 13-13. Nel secondo quarto le difficoltà in attacco continuano: i blucelesti faticano a rompere la pressione difensiva avversaria e in attacco sprecano molte occasioni. Seregno sale di intensità e sull’entusiasmo trova canestro con i suoi giocatori di punta, riuscendo a mettere un primo distacco all’intervallo, 29-24.

Negli spogliatoi l’allenatore cerca una svolta emotiva, chiarendo alcuni concetti. Nella terza frazione si vede una squadra più viva, attenta in difesa (nonostante qualche altra svista sulla rimessa laterale del Seregno). Gli avversari segnano solo 6 punti. In attacco il Lecco appare più deciso, giocando bene gli 1c1 dal palleggio con Cocomazzi che sale in cattedra, riuscendo a ribaltare la situazione e chiudendo la frazione sul +7, 35-42. Anziché chiudere la partita, nei primi minuti dell’ultima frazione gli ospiti non trovano più la via del canestro, tenendo in partita gli avversari che, azione dopo azione, si avvicinano sino ad arrivare al -2, a 2’ dalla fine. Gli ultimi due minuti vengono viziati da errori da entrambi le parti: gli ospiti però difendono bene, lottando a rimbalzo e riuscendo ad aggiudicarci così la vittoria. Per tutta la partita i blucelesti hanno faticato ad affrontare i raddoppi difensivi avversari e hanno subito troppo la rimessa laterale, dimostrando che si deve ancora crescere sul piano mentale. Un aspetto positivo è che la squadra nella difficoltà si è unita, riuscendo a vincere una partita che due mesi fa non sarebbe stata vinta.

Campionato U14 Milano Bronze1 – 6^ giornata di andata
Basket Seregno A – Basket Lecco 52-54 (29-24)

Lecco: Rossani 4 (in 10’), Picco 2 (in 12’), Sala 4 (in 22’), Tavakoli 10 (in 37’), Diagne (in 8’), Cardinale 12 (in 36’), Pasini (in 2’), Laci 2 (in 18’), Cocomazzi 19 (in 28’), Brambilla 1 (in 15’), Vassalli (in 11’). All: Bugana-Mosca-Tavakoli
Seregno: Toppio, Pelegrino 4, Ravasi 4, Mirra 20, Tagliabue 2, Mansour 4, Vendramin 3, Riontino 5, Cattaneo 10. All: Cazzaniga-Corengia

Parziale dei quarti: 13-13; 16-11; 6-18; 17-12.

Arbitri: Pedagotti – Pivetti

Prossimo turno: sabato 4 marzo alle 15:30 presso la palestra “Don Giussani” in Via Trento a Redecesio, Segrate (MI), si giocherà la prima giornata di ritorno contro Gamma Segrate.

U18 Elite – 9^ Ritorno: ASA Cinisello – Basket Lecco 57-41

Si chiude con una sconfitta netta e senza scusanti, viste le percentuali al tiro, la prima fase del campionato U18 Elite sul campo dell’ASA Cinisello (57-41 il finale). La gara portava in dote un grosso peso per la classifica, visto che con una vittoria i padroni di casa si sarebbero qualificati per la fase Gold – che includerà le migliori 4 dei due gironi Elite più le ultime 6 del campionato d’Eccellenza – mentre ai lecchesi sarebbe servita sia la vittoria sia la contemporanea sconfitta di Brescia a Casorate tre giorni dopo (cosa che poi si è verificata).

16797756_1120378278072508_5737161956155232858_o

Cinisello parte decisamente bene e fa valere fin da subito la maggiore esperienza in attacco e la buona presenza fisica difensiva: l’anno in più paga dividendi, tanto che coach Monti deve subito riordinare le idee con un time-out. I lecchesi creano anche buone cose, ma le percentuali in attacco sono insufficienti, Cremonesi e compagni puniscono ogni errore, tanto che dopo i primi 10′ sono già in fuga (16-9). Nel secondo quarto le cose non cambiano, Allevi e Colosimo provano a trovare punti, ma gli spettatori del bellissimo palazzetto Allende assistono purtroppo anche ad errori grossolani su semplici appoggi in entrata 1c0 dei ragazzi in divisa blu (23-14 al minuto 15). Viste le percentuali di Ghirlandi e compagni, i ragazzi di Agostinello difendono in maniera continua con un’inedita difesa a zona 2-3 e attaccano il canestro lecchese trovando molti punti a gioco fermo (8 punti da tiro libero) prima dell’intervallo (29-17).

Dopo la pausa lunga, si continua a faticare contro il muro in area alzato dai padroni di casa, ma per fortuna inizia a entrare qualche tiro pesante: Marchesi infila 11 punti nel quarto – di cui una bomba sulla sirena finale del parziale – e aiuta i compagni a restare in scia (35-30 al minuto 25). I milanesi restano a galla ma rispediscono al mittente la rimonta con la tripla di Bernardelli che ridà ossigeno (42-33). Nell’ultimo periodo, l’attacco lecchese continua a essere sterile (solo 16 i canestri segnati su 76 tentativi dal campo) contro la difesa di casa e fa sì che Cinisello, con un Antonelli super da 11 punti nel quarto, chiuda la gara e inizi i festeggiamenti per l’accesso alla fase Gold, girone in cui le squadre si contenderanno la settima e l’ottava posizione U18 in regione – valide per le fasi Elite interregionali – e a scendere fino alla sedicesima posizione della graduatoria U18.

Campionato Under 18 Elite – 9^ giornata di ritorno
ASA Cinisello – Basket Lecco 57-41 (29-17)

Lecco: Perillo 2 (in 12′), Castagna (in 4′), Colombo (2 rimb in 9′), Cappello 2 (3 perse e 4 assist in 19′), Comi (in 9′), Ghirlandi (K) 1 (in 15′), Lomasto 9 (7 rimb 4 recuperi 5 perse in 27′), Ratti 4 (3 rimb e 4 recuperi in 26′), Marchesi 12 (5 rimb e 2 falli subiti in 24′), Cianci (in 5′), Colosimo 3 (2 perse in 15′), Allevi 8 (9 rimb 2 recuperi 4 assist e 3 falli subiti in 35′). All. Monti-Riva-Manzoni
Cinisello: Regolesi 1, Lucanto 10, Bernardelli 6, Somaschi 4, Sasso 11, Antonelli 17, Ferrabino ne, Cremonesi (K), Caglioni 2, Todisco, Benedini 6, Pizzo. All. Agostinello-Damaso

Parziali dei quarti: 16-9, 13-8; 13-16, 15-8
Note:
FF -> BL: 23 – CI: 12
TL -> BL: 3/8 – CI: 18/27
T3 -> BL: 6 (3 Marchesi; 2 Lomasto; 1 Colosimo) – CI: 3 (2 Bernardelli, 1 Benedini)

Arbitri: Ghilardi e Venezia

Prossimo turno: si ripartirà con la fase Silver probabilmente nella prima settimana di marzo.