U18 Elite Silver – 1^ Andata: Basket Lecco – GS Casoratese 60-29

Prosegue la marcia spedita del gruppo U18 del Basket Lecco che supera, per la terza volta in stagione e quest’ultima peraltro con poche difficoltà, l’ostacolo Casoratese (60-29), squadra sempre da prendere con le pinze perché imprevedibile e talvolta mortifera nel tiro perimetrale.

La gara inizia in discesa con le conclusioni di Lomasto da oltre l’arco e Perillo, che lanciano i bianchi di casa prima sul 8-4 a metà primo quarto e poi al 14-6 con Ratti e Ghirlandi alla prima sirena. All’inizio del secondo periodo si nota l’unica difficoltà lecchese: Magni chiude un parziale di 7-0 ospite che galvanizza i ragazzi di Lazzarini (14-13 al 13′) e costringe coach Monti al time-out: tornati in campo, Ghirlandi e compagni rimettono in asse la propria gara con un muscoloso 18-3 guidato da Colosimo e uno spietato Perillo. La bomba di Castagna e il canestro di Ratti portano tutti negli spogliatoi sul 34-18.

La seconda parte di gara vede pochi sussulti, c’è campo per tutti con ampie rotazioni, la difesa è sempre in controllo – 11 punti subiti in 20 minuti ne sono la riprova – e l’attacco non trova grosse difficoltà neanche contro la zona pari proposta da Bardelli e soci nell’ultimo periodo.

Campionato Under 18 Elite Silver – 1^ giornata di andata
Basket Lecco – GS Casoratese 60-29 (34-18)

Lecco: Perillo 9 (2 perse 3 rec e 2 assist in 26′), Castagna 5 (2 perse 1 rec e 1 assist in 15′), Colombo ne, Comi 3 (7 rimb in 13′), Ghirlandi (K) 8 (2 perse 3 rec e 4 rimb in 19′), Lomasto 5 (1 assist e 3 rimb in 21′), Molgora 2 (4 perse e 1 assist in 10′), Ratti 4 (1 persa 2 rec e 1 assist in 15′), Marchesi 10 (2 perse 2 rec 2 assist 2 stoppate 3 falli subiti e 3 rimb in 23′), Cianci (3 perse in 15′), Colosimo 5 (1 persa 2 rec 2 assist 1 stoppata e 7 rimb in 23′), Allevi 9 (1 persa 3 rec 2 asssit 4 falli subiti e 6 rimb in 20′). All. Monti-Riva
Casorate Sempione: Magni 6, Pandolfi 4, Bardelli 2, Venezia 5, Memelli 2, Colombo 6, Tomasini 4, Dalla Costa, Chiarelli, Ferrazzi, Besana. All. Lazzarini-Chiarelli

Parziali dei quarti: 14-6, 20-12; 13-9, 13-2
Note:
TL -> BL: 9/13 – CA: 2/4
FF -> BL: 16 – CA: 16
T3 -> BL: 5 (Castagna, Lomasto, Marchesi, Colosimo e Allevi) – CA: 3 (2 Magni e 1 Venezia)

Arbitri: Anghileri e Bussola

Prossimo turno: domenica 7 Maggio alle ore 11:30 (data probabilmente che sarà spostata) presso il Centro Sportivo Bione, si gioca la quarta gara di andata contro Urania Milano.

I numeri della stagione 2016-2017

17635277_1411927315532104_164170138258975033_o

Prima di tuffarci sull’obiettivo playoff (domenica alle 18 Gara 1 a San Miniato), diamo un’occhiata ai numeri della regular season, la quinta consecutiva in serie B. Migliorato di 4 punti il record dell’anno scorso, i ragazzi in 30 partite hanno ottenuto 19 vittorie, di cui 12 su 15 in casa (sconfitti solo da Faenza, Orzinuovi e Bergamo) e 7 su 15 fuori.

Statistiche di squadra: i ragazzi hanno segnato 70,4 punti a partita (47% da due, 33% da tre e 65% ai liberi) e sono stati la seconda miglior difesa (dietro la capolista Orzinuovi), concedendo solo 65 punti agli avversari (46% da due e 29% da tre). Inoltre, siamo stati i migliori sia per palle recuperate (9,2) che per assist (17,4 alla pari con Piacenza) distribuiti. Molto bene anche per quanto riguarda le palle perse (13,4), voce nella quale facciamo peggio solo rispetto a Piacenza e Bergamo. Sotto canestro, invece, 35,4 sono i rimbalzi catturati (i migliori per rimbalzi offensivi con 11,3) e 33,8 quelli concessi.

Statistiche individuali: alla voce palle recuperate spicca Jacopo Balanzoni, terzo del girone con 1,8 recuperi a partita, così come a quella relativa alle stoppate (0,8), col nostro pivot ancora terzo in classifica. Sempre Balanzoni risulta secondo per percentuali di tiri totali (tiri da 2 + tiri da 3), alle spalle del piacentino Diego Banti: 54,2% a 57,3%.

Oltre a Balanzoni (11 punti più 6,6 rimbalzi), chiude in doppia cifra per punti segnati anche Daniele Quartieri (10,5 punti, 3,6 rimbalzi e 3,4 assist). Seguono: Michele Peroni (8,9 punti), migliore da tre col 39% e dalla lunetta col 92%; Davide Todeschini (8,4 punti), miglior assistman con 4 passaggi smarcanti a partita; Gaetano Spera (7,9 punti più 6,7 rimbalzi), miglior tiratore da dentro l’area col 56%; Giacomo Siberna (7,8 punti più 3,1 rimbalzi); Carlo Fumagalli (6,9 punti); Ludovico De Paoli (6,5 punti più 3,6 rimbalzi); Emanuele Urbani (4,2 punti); Luca Brambilla (2,6 punti).

Curiosità: la vittoria più larga è stata alla prima giornata, +32 su Alto Sebino (92-64), mentre quella più pesante è arrivata la giornata successiva, -23 a Orzinuovi (79-53). La striscia di vittorie più lunga è maturata a cavallo tra la settima e la decima giornata di andata: Urania-Iseo-Padova-Crema. Per quanto riguarda le sconfitte, invece, mai più di due stop consecutivi: Faenza-Cento tra tredicesima e quattordicesima.

Il giocatore più impiegato è stato Spera (27,2 minuti a gara), quello che ha subito più falli Balanzoni (4,4 a partita), mentre quello che ne ha commessi di più Quartieri (2,9). Il maggior numero di punti messi a segno nella stessa partita l’ha stabilito Siberna, alla prima giornata contro Alto Sebino (94-62). Il maggior numero di rimbalzi catturati, invece, spetta a Balanzoni (14), sia contro Vicenza all’andata (vittoria per 75-60) che contro Sanvendemiano al ritorno (vittoria per 68-60). Infine, nessuno ha distribuito più assist di Todeschini in una singola partita: contro Padova all’andata (vittoria per 80-57).

Ora testa ai playoff! FORZA RAGAZZI! FORZA LECCO!

U13: il bilancio della seconda fase Gold

Si conclude con la qualificazione al tabellone finale delle migliori 32 squadre lombarde il percorso della fase Gold dell’Under13 del Basket Lecco. Nonostante il bilancio sia di 6 vittorie e 8 sconfitte, infatti, la squadra di coach Bugana chiude a pari punti con Bergamo Basket 2014 e Seriana Basket, a quota 12. I blucelesti sono però davanti grazie alla classifica avulsa, che consente di agguantare la quinta posizione e una qualificazione davvero meritata. Ora l’Under13 lecchese affronterà Pallacanestro Crema, che ha chiuso al quarto posto nel girone Gold di Brescia.

I ragazzi hanno condotto un girone di andata molto positivo, arrendendosi solo alle due corazzate Cantù e Bluorobica, oltre che a Teglio. Nel girone di ritorno, dopo aver iniziato molto bene con la vittoria esterna di Teglio e casalinga con Excelsior Bergamo, la squadra ha attraversato un momento poco positivo, condito anche da assenze che li ha portati a perdere alcune partite vinte nel girone di andata, complice anche il miglioramento delle formazioni avversarie. Il quinto posto nel girone è un risultato molto importante, che dà merito a questi ragazzi, al loro lavoro quotidiano.

Di seguito riportiamo il riassunto del cammino fatto e la classifica finale:

PARTITE GIOCATE

1) Vs. Tellina Basket (A: 35-49 R: 48-57)

2) Vs. ABC Cantù (A: 87-43 R: 37-72)

3) Vs. Excelsior A (A: 32-46 R: 61-31)

4) Vs. Bergamo Basket 2014 (A: 46-40 R: 52-33)

5) Vs. Visrtus Cermenate A (A: 34-43 R: 54-55)

6) Vs. Seriana Basket 75 (A: 43-34 R: 57-39)

7) Vs. Bluorobica (A: 81-41 R: 42-72)

 

CLASSIFICA FINALE

P

SQUADRA

P

G

V

P

PF

PS

1

A.DIL. TEAM ABC CANTU’

28

14

14

0

1203

619

2

A.S.DIL. BLU OROBICA A

24

14

12

2

1023

617

3

Molino Tudori ASTEL TELLINA

14

14

7

7

778

886

4

A.DIL.BERGAMO BASKET 2014

12

14

6

8

668

789

5

A.S. DIL. BASKET LECCO

12

14

6

8

620

744

6

A.D. SERIANA BK 75

12

14

6

8

708

811

7

G.S. DIL. VIRTUS CERMENATE A

6

14

3

11

627

876

8

S.S. DIL. EXCELSIOR A

4

14

2

12

611

896

 

U13 Bergamo Gold1 – 7^ Ritorno: Basket Lecco – Bluorobica Bergamo 42-72

Si chiude con una sconfitta la fase Bergamo Gold1 del campionato degli Under13 del Basket Lecco. Sconfitta che però non pregiudica l’accesso alla finale con le migliori 32 squadre lombarde: un grandissimo traguardo. Contro la corazzata Bluorobica non c’è stato nulla da fare. Lecco in verità parte bene nella prima frazione, conducendo i primi minuti di gara, ma alcune palle perse banalmente fanno scappare avanti i bergamaschi, che chiudono la prima frazione avanti di 11. Anche nel secondo quarto Lecco non gioca male, ma fa fatica a trovare buone conclusioni e il vantaggio degli ospiti aumenta: 18 a 40 all’intervallo lungo. Il terzo periodo è il migliore dei blucelesti, che trovano buoni spunti in attacco e chiudono bene in difesa, recuperando fino al 34 a 53. Nell’ultima frazione Lecco si disunisce, lasciando troppi spazi all’attacco ospite, che chiude con un netto vantaggio: 42 a 72.

Lecco parte bene, con un buon ritmo in attacco che permette di condurre i primi minuti di frazione. Poi qualche errore di scelta porta i blucelesti a diverse palle perse, concedendo possessi agli avversari che mettono la testa avanti nel match. La prima frazione si chiude sull’8-19. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Bugana mettono in mostra una buona circolazione di palla, trovando spesso un tiro aperto, ma non sono bravi nel concretizzare i vantaggi, con diversi errori al tiro (solo 10 punti fatti, di cui 6 da tre punti). Bluorobica, trascinata da capitan Leoni, aumenta le distanze trovando canestri da spunti individuali. Si va all’intervallo sul 18-40.

Nella terza frazione Lecco parte molto bene, in attacco trova punti e in difesa chiude bene gli spazi, costringendo gli avversari a diverse palle perse. Nel corso della frazione Niang è costretto a lasciare il campo per un colpo al labbro. Pensotti fa la voce grossa sotto canestro (miglior realizzatore dei blucelesti) e si chiude sul 34-53. L’ultimo quarto è la fotocopia del primo, sia nel punteggio che nell’andamento. Lecco tiene bene i primi minuti, poi si disunisce in difesa lasciando troppi spazi a una squadra come Bluorobica, brava a sfruttare ogni occasione. Il distacco si amplia, Bluorobica vince 42-72!

Ai fini della classifica era una partita ininfluente. I ragazzi hanno messo in campo l’atteggiamento giusto contro una squadra completa, tecnicamente e fisicamente. Un grande plauso va fatto a questi ragazzi, che con fatica quotidiana e grande passione si sono meritati l’accesso nelle migliori 32 squadre lombarde!!
Forza ragazzi!!

Campionato U13 Bergamo Gold1 – 7^ giornata di ritorno
Basket Lecco – Bluorobica Bergamo 42-72 (18-40)

Lecco: Panzeri A. 2, Niang 5, Marabelli 2, Manzoni 9, Pensotti 10, Panzeri F., De Paola 3, Brambilla 6, Grilli 5, Ansari, Nora, Padilla. All: Bugana-Monti
Bergamo: Leoni 15, Zonca 4, Rota R. 4, Abdumomen 4, Rota M. 9, Ravasio 2, Alari 4, Ambrosio 4, Lombardi 14, Restori 2, Guerci 10. All: Cornolti-Montagnosi

Parziale dei quarti: 8-19; 10-21; 16-13; 8-19.

Arbitri: Missaglia R.

Prossimo turno: Sedicesimi di Finale Regionale in casa di Pall. Crema in data ancora da stabilire.

Scopriamo gli avversari dei quarti playoff: BLUKART Etrusca San Miniato

18056489_901617809981399_6062928788186787243_o

Per la seconda volta nella nostra storia raggiungeremo la Toscana, dopo la vittoriosa trasferta di Firenze della scorsa stagione. La nuova formula dei playoff, con incroci tra girone A e B, ci riserva al primo turno la BLUKART Etrusca San Miniato (Pisa) di coach Federico Barsotti. Gara 1 sarà al “Fontevivo” domenica alle 18, mentre gara 2 è prevista per mercoledì 3 maggio alle 21 al “Bione”, con eventuale gara 3 domenica 7 maggio ancora a San Miniato.

I toscani (8 V nelle ultime 9) hanno chiuso la regular season con gli stessi nostri punti (38), ma al terzo posto del girone A in coabitazione con Omegna (scontri diretti a sfavore). E hanno costruito le loro maggiori fortune in casa, con 13 vittorie su 15 partite (ultima sconfitta a dicembre 2016 contro ENIC Firenze): per superare il turno saremo obbligati a espugnare la loro tana… In trasferta, invece, lo score dice 6 vittorie e 9 sconfitte.  Dal punto di vista delle statistiche di squadra (età media poco più di 23 anni), nelle 30 gare di campionato, San Miniato ha segnato 71,7 punti di media (48% da due, 32% da tre e 68% ai liberi), mentre ne ha concessi solo 64,9 agli avversari (meglio ha fatto solo Omegna con 64,7). Sotto canestro, sono stati 33,8 i rimbalzi catturati (9,6 offensivi e 24,2 difensivi) e 33,6 quelli concessi (8,4 offensivi e 25,2 difensivi). Da tenere d’occhio la statistica inerente alla valutazione media maturata dai suoi avversari, la più bassa del girone A: 58,5 (68,1 la propria). Infine, 15,7 sono le palle perse a partita e 9,3 quelle recuperate (i migliori). Gli assist? 12,6.

Dal punto di vista individuale, il giocatore da tenere soprattutto d’occhio è la guardia Francesco Stefanelli (’95): 14,4 punti (49% da due, 36% da tre e 75% dalla lunetta), 4,7 rimbalzi, 5,3 falli subiti, 1,9 palle recuperate e 2,8 assist in 28′. In doppia cifra per punti segnati anche l’ala piccola Gabriele Giarelli (’93), 11 punti e 4,8 rimbalzi in 26′, e l’ala grande Roberto Bertolini (’86), 10,5 punti e 5 rimbalzi in 25′. Completano il quintetto base il playmaker Andrea Zita (’91), 5,9 punti in 26′, e il pivot Sam Gaye Serigne (’96), 7 punti e 3,4 rimbalzi in 19′. Dalla panchina escono: il play Alberto Benites (’97), 4,2 punti in 15′, il play/guardia Jacopo Grassi (’95), 3,3 punti e 3 rimbalzi in 16′, l’ala Sebastiano Perin (’96), 5,1 punti in 15′, l’ala/pivot Olivier Giacomelli (’95), 8,6 punti e 3,7 rimbalzi in 19′, e il pivot Stefano Capozio (’98), 1,7 punti in 8′.

Curiosità: il maggior numero di punti segnati in una partita è stato in casa contro Domodossola (107-67), mentre il minimo sempre contro i piemontesi (sconfitta 62-56).

Appuntamento a domenica alle 18 al “Fontevivo” di San Miniato (Pi), via Fontevivo, per GARA 1: BLUKART Etrusca San Miniato-GIMAR Basket Lecco

Pallacanestro Crema-GIMAR Basket Lecco 53-76

IMG_8225

Chiusa al meglio la regular season, e migliorato il record di punti in serie B (38), ora la testa va ai playoff. Dopo il netto 53-76 di Crema, frutto di una grande gara difensiva, al primo turno degli spareggi incontreremo i toscani di San Miniato (domenica 30 alle 18 Gara 1 in trasferta), terzi nel girone A a 38 punti e reduci da 8 vittorie nelle ultime 9 gare. Al PalaCremonesi la partita è durata un tempo, e per la seconda volta di fila tutti i ragazzi si iscrivono a referto per punti segnati. Quattro in doppia cifra: Balanzoni (top scorer con 19 punti), Todeschini (10 punti e 6 assist), Fumagalli e De Paoli (10 più 9 rimbalzi). Oltre alle percentuali dentro l’area (52% a 41), ottima la prova a rimbalzo, contro una squadra fisica come Crema: 42-29.

In avvio, grazie alle triple di Liberati (2) e Pasqualin i padroni di casa si portano sull’11-6 di metà primo periodo. Il nostro svantaggio dura fino a 2’30” dalla prima sirena, quando Balanzoni infila la tripla del 16-18. Che diventa 20-25 al 10′, grazie ancora a Balanzoni, Peroni (tripla) e Fumagalli. Nel secondo periodo, i vantaggi rimangono costanti tra i 9 e i 7 punti, ma a 4′ dall’intervallo lungo Tardito accorcia a -3, a cui rispondono subito Urbani e Siberna (tripla): 32-40. Crema non riesce a tornare a contatto e Balanzoni (15 punti in 20′) fissa il punteggio sul 36-45 alla sirena di metà gara.

Nel terzo periodo si decide la partita. Il parziale parla da solo: 6-21. E pensare che i primi punti li ha messi a segno Crema: due liberi di Pasqualin. Poi, in campo ci sono solo i ragazzi: parziale di 11-0, aperto da Peroni e chiuso da una “bomba” di Todeschini, ed è 38-56 a metà quarto. Spera fa addirittura +21 a 2’30” dalla terza sirena e Siberna arrotonda sul 40-65 subito dopo. A 10′ dalla fine il tabellone dice 42-66. L’ultimo quarto è utile solo per la statistiche e in tribuna, incollati agli smartphone, si cerca di capire quale sarà l’avversaria nella post-season. Crema “accorcia” solo fino a -19, con Manuelli a metà periodo, ma i ragazzi dilagono sul +25 (51-76 a 2′ dalla fine) con De Paoli. Finisce 53-76.

Prossimo appuntamento Gara 1 di playoff alle 18 palazzetto Fontevivo di San Miniato (via Fontevivo 1): BLUKART Etrusca San Miniato-GIMAR Basket Lecco

FORZA LECCO!