GIMAR Basket Lecco-PIRATES Su Stentu 71-56

17634797_10212336248582303_3694415841662017939_n

Dopo il derby con Desio, arriva un’altra netta vittoria davanti al pubblico del “Bione”. Ed è  ancora un ottimo secondo tempo, fatto di grande intensità difensiva, a stritolare gli avversari: Su Stentu cade 71-56. Senza Quartieri, tenuto a riposo precauzionale dopo la botta subita mercoledì, a superare la doppia cifra sono il solito Balanzoni (16 punti, 6 rimbalzi e 20 di valutazione) e Fumagalli (15 punti e 4 assist). A referto per punti segnati tutti gli altri componenti del roster, con l’under Allevi (’99) che ha fatto il suo esordio in categoria nelle battute finali del match. Complice la sconfitta di Faenza, in casa con Bergamo, ci issiamo al quinto posto solitario (e domenica si va proprio a Faenza…) e raggiungiamo le 17 vittorie stagionale che eguagliano il record della scorsa stagione. Vincendo a Faenza con uno scarto di almeno tre punti conquisteremmo la quinta piazza matematica e scriveremmo un altro pezzo di storia di questa società, raggiungendo quota 36 punti (record assoluto in serie B).

A metà del primo periodo Su Stentu ottiene il massimo vantaggio: 6-11, con un Samoggia ispirato. Poi, Urbani colpisce da tre punti, mentre Fumagalli scuote la partita e con 6 punti. Al primo riposo il vantaggio è minimo: 17-15. Nel secondo quarto, Balanzoni e Brambilla provano subito a scavare il primo solco, ma Samoggia si carica la squadra sulle spalle e i sardi tornano a -2 a 5′ dall’intervallo (25-23). Siberna prova ad allungare sul +7, ma è ancora Samoggia il protagonista: tripla a fil di sirena ed è 35-29 a metà partita.

Il terzo periodo è quello decisivo: Todeschini e Spera segnano subito il primo vantaggio in doppia cifra (39-29). Che diventa +15 a 2’30” dall’ultimo mini-intervallo grazie al canestro di Fumagalli: 48-33. Una grande prova difensiva concede soli 7 punti a Su Stentu e al 30′ il vantaggio resta consistente: 50-36. La schiacciata di De Paoli in avvio di ultima frazione di gioco su assist al bacio di Fumagalli fissa il massimo vantaggio della gara (+16). Su Stentu ricuce fino a -11, grazie alla tripla di Elia (56-45) dopo 4′, ma è un fuoco di paglia perché Fumagalli risponde con la stessa moneta e i 4 punti consecutivi di Balanzoni chiudono la gara a poco più di 2′ dal termine: 65-50. Finisce 71-56.

Prossimo appuntamento domenica alle 18 al PalaCattani di Faenza: REKICO Faenza-GIMAR Basket Lecco

FORZA RAGAZZI!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...