Scopriamo gli avversari dei quarti playoff: BLUKART Etrusca San Miniato

18056489_901617809981399_6062928788186787243_o

Per la seconda volta nella nostra storia raggiungeremo la Toscana, dopo la vittoriosa trasferta di Firenze della scorsa stagione. La nuova formula dei playoff, con incroci tra girone A e B, ci riserva al primo turno la BLUKART Etrusca San Miniato (Pisa) di coach Federico Barsotti. Gara 1 sarà al “Fontevivo” domenica alle 18, mentre gara 2 è prevista per mercoledì 3 maggio alle 21 al “Bione”, con eventuale gara 3 domenica 7 maggio ancora a San Miniato.

I toscani (8 V nelle ultime 9) hanno chiuso la regular season con gli stessi nostri punti (38), ma al terzo posto del girone A in coabitazione con Omegna (scontri diretti a sfavore). E hanno costruito le loro maggiori fortune in casa, con 13 vittorie su 15 partite (ultima sconfitta a dicembre 2016 contro ENIC Firenze): per superare il turno saremo obbligati a espugnare la loro tana… In trasferta, invece, lo score dice 6 vittorie e 9 sconfitte.  Dal punto di vista delle statistiche di squadra (età media poco più di 23 anni), nelle 30 gare di campionato, San Miniato ha segnato 71,7 punti di media (48% da due, 32% da tre e 68% ai liberi), mentre ne ha concessi solo 64,9 agli avversari (meglio ha fatto solo Omegna con 64,7). Sotto canestro, sono stati 33,8 i rimbalzi catturati (9,6 offensivi e 24,2 difensivi) e 33,6 quelli concessi (8,4 offensivi e 25,2 difensivi). Da tenere d’occhio la statistica inerente alla valutazione media maturata dai suoi avversari, la più bassa del girone A: 58,5 (68,1 la propria). Infine, 15,7 sono le palle perse a partita e 9,3 quelle recuperate (i migliori). Gli assist? 12,6.

Dal punto di vista individuale, il giocatore da tenere soprattutto d’occhio è la guardia Francesco Stefanelli (’95): 14,4 punti (49% da due, 36% da tre e 75% dalla lunetta), 4,7 rimbalzi, 5,3 falli subiti, 1,9 palle recuperate e 2,8 assist in 28′. In doppia cifra per punti segnati anche l’ala piccola Gabriele Giarelli (’93), 11 punti e 4,8 rimbalzi in 26′, e l’ala grande Roberto Bertolini (’86), 10,5 punti e 5 rimbalzi in 25′. Completano il quintetto base il playmaker Andrea Zita (’91), 5,9 punti in 26′, e il pivot Sam Gaye Serigne (’96), 7 punti e 3,4 rimbalzi in 19′. Dalla panchina escono: il play Alberto Benites (’97), 4,2 punti in 15′, il play/guardia Jacopo Grassi (’95), 3,3 punti e 3 rimbalzi in 16′, l’ala Sebastiano Perin (’96), 5,1 punti in 15′, l’ala/pivot Olivier Giacomelli (’95), 8,6 punti e 3,7 rimbalzi in 19′, e il pivot Stefano Capozio (’98), 1,7 punti in 8′.

Curiosità: il maggior numero di punti segnati in una partita è stato in casa contro Domodossola (107-67), mentre il minimo sempre contro i piemontesi (sconfitta 62-56).

Appuntamento a domenica alle 18 al “Fontevivo” di San Miniato (Pi), via Fontevivo, per GARA 1: BLUKART Etrusca San Miniato-GIMAR Basket Lecco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...