GIMAR Basket Lecco-BLUKART Etrusca San Miniato 81-75

18222153_10212676905538514_9034860178174748298_n

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Grazie a una prestazione tutto cuore, e spinti da uno stupendo “Bione”, i ragazzi piegano San Miniato 81-75 e prolungano la serie a gara 3. Domenica in Toscana sarà partita da dentro o fuori: chi vince si regala la semifinale con Bergamo (ieri 2-0 con Empoli). Nonostante i tanti problemi legati ai falli (58 complessivi fischiati in 40′), che hanno colpiti i nostri migliori realizzatori (Todeschini, Quartieri e Peroni), limitati fin dalle prime battute, le percentuali al tiro sono state ottime: 53% da due e 47% (!) da tre. Molto bene anche a rimbalzo (39 a 27). Sottolineando la grande prova di squadra, si registrano la miglior prestazione stagionale di Fumagalli (21 punti, 7 rimbalzi, 6 falli subiti e 24 di valutazione); la sapiente gestione della partita di Quartieri (21 punti, 4 rimbalzi e 5 assist in appena 19′); il 6/6 consecutivo da due di Spera e la tenacia di Balanzoni, a caccia di tutti i palloni.

L’avvio è da stropicciarsi gli occhi: dopo meno di 3′ è già 12-2 (7 punti di Quartieri). Ma San Miniato non molla e rientra subito grazie ai suoi uomini migliori, Stefanelli, Giarelli e Bertolini: 12-11 a metà primo quarto. Il 5/6 dalla lunetta di De Paoli, però, ci fa chiudere la prima frazione sul 22-18. Nel secondo periodo Spera inizia a prendere la mira giusta e dopo 5′ scaviamo il primo “solchetto”: 31-26. Che diventa 34-28 1’30” più tardi sulla tripla di Siberna: lo stesso distacco che ci conduce all’intervallo (38-32).

Il secondo tempo comincia, con Spera sempre caldo al tiro: 42-34 dopo 2’30”. Ma San Miniato pareggia in 2′, grazie a un doppio gioco da tre tra Zita e Giarelli e due “bombe” consecutive di Stefanelli: 46-46 a metà terzo periodo. I distacchi rimangono minimi fino a 1′ prima del suono della terza sirena, quando Quartieri infila 4 punti consecutivi, Brambilla entra bene nel match e De Paoli si conferma preciso dalla lunetta: 59-53 al 30′. All’inizio dell’ultimo quarto Fumagalli segna prima “triplona” del +7, poi colpisce ancora dalla distanza per il +8 (65-57 dopo 3’30”). San Miniato ritorna a -3, grazie al solito Stefanelli (22 punti e 8 rimbalzi), ma Fumagalli è in fiducia e prende ancora la mira buona da oltre l’arco: 68-62 a 4′ dalla fine. A 50” dalla fine Grassi tiene viva la partita, mettendo a segno il canestro del -4, Fumagalli fa 0/2 ai liberi ma è fortunato sul rimbalzo e Quartieri manda in frantumi le speranze di rimonta dei toscani: tripla e 74-67 a 45′ dalla fine. La stessa guardia non trema dalla linea dei liberi e fa 2/2, ma non è ancora finita. San miniato rientra fino a -3 e Peroni fa scadere i 5 secondi a disposizione per rimettere la palla in gioco in zona difensiva: Giacomelli però, sbaglia la tripla del pareggio e Fumagalli mette il punto esclamativo su gara 2. Finisce 81-75.

ORA TUTTI A SAN MINIATO DOMENICA ALLE 18 PER GARA 3!

FORZA RAGAZZI! FORZA LECCO!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...