CO.MARK Bergamo-GIMAR Basket Lecco 68-61

18447244_1083231831811864_7865766499981517684_n

La legge dell’Italcementi vale anche in gara 2 (68-61) e Bergamo si porta sul 2-0, col primo match point a disposizione per chiudere la serie già venerdì (gara 3 alle 21). Ma confidiamo in un grande “Bione” per allungare la semifinale fino a domenica (eventuale gara 4 alle 18 sempre a Lecco). Ieri sera i ragazzi hanno disputato una grande partita e tenuto testa ai gialloneri per 40′, andando in doppia cifra di svantaggio solo per alcuni secondi nel terzo quarto. Nel finale, quelle tre palle perse consecutive (18 in totale contro le 12 nostre) da parte dei padroni di casa e non capitalizzate a dovere (0 punti) hanno deciso il match. Importante anche il dato dei rimbalzi: 44-32 per Bergamo. Note positive, invece, come domenica vengono dal fatto che tutti sono andati a referto per punti segnati (Balanzoni e Spera 30 punti in due, 16 il primo e 14 il secondo).

Al pari di gara 1, l’avvio è buono: 5-0 con Todeschini e Quartieri (tripla). Che diventa 8-2 sul canestro e fallo di Spera a 3′, prima che il parziale bergamasco di 9-2 segni il sorpasso della CO.MARK (11-10 a 4′ dalla prima sirena). Spera risponde subito, ma entra in partita Lauwers (top scorer di serata con 17 punti): 3/3 dalla lunetta e tripla del +5 in 30”. Altri 4 punti di Spera e il canestro di Peroni contengono lo svantaggio sul 22-18 di fine primo quarto. Nel secondo periodo Lauwers riprende a macinare triple e Bergamo va sul +7 dopo 3′ (28-21). A metà periodo Balanzoni segna il -3, mentre a 2′ dall’intervallo Siberna segna i liberi del sorpasso (34-35). Ma ancora Lauwers, Ghersetti dalla lunetta e un canestro fortunato di Bastone allo scadere dicono 42-35 a metà gara.

L’inizio del secondo tempo non è ottimo e Bergamo si porta sul +10 col solito Ghersetti (49-39 dopo 3′). Ma appena dopo la metà del terzo quarto torniamo a contatto, grazie a 5 punti consecutivi di Fumagalli: 51-48. Spera mette la tripla del -2 a 3′ dalla terza sirena, ma Panni e Pullazi rispondono subito presente. Poi, ci pensa Urbani con la tripla che fissa il 57-54 del 30′. Nell’ultimo periodo gli attacchi si spengono (11-7) e non riusciamo a sfruttare le imprecisioni di Bergamo. I liberi di Planezio dopo 2′ valgono il +7 per i gialloneri, Brambilla prova a suonare la carica col canestro del -5 a metà periodo, ma vincono gli errori e questo non può che agevolare il compito di Bergamo. Finisce 68-61.

Appuntamento a venerdì alle 21 al “Bione” per gara 3: GIMAR Basket Lecco-CO.MARK Bergamo

COLORIAMO IL PALAZZETTO DI BLUCELESTE! FORZA RAGAZZI!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...