Terzo quarto stellare e Vicenza al tappeto

IMG_0916

Dopo un primo tempo da dimenticare, chiuso sotto di 12 punti, i ragazzi trovano la forza per reagire e battere Vicenza per il terzo anno consecutivo al Bione (73-64). Mai come in questo caso può dirsi che la panchina è stata decisiva ai fini del match, se si considera che tra Fabi, Morgillo e Riva sono scaturiti 23 punti (contro i 3 delle “riserve” dei veneti). Ancora una volta, bis dopo Crema, spiccano i rimbalzi catturati (47, di cui 17 offensivi) e fronte di quelli concessi agli avversari (27). E non si può tralasciare nemmeno il dato dei liberi tirati, che dà ancora più smalto al successo visto che Vicenza ne ha avuti a disposizione più del doppio dei nostri (26 a 11). Una vittoria fondamentale che ci mantiene a contatto con le zone nobili della classifica: a -4 dalla capolista Cento e a -2 da Piacenza e Crema. Ma altri scossoni potrebbero arrivare tra mercoledì (trasferta a Lugo alle 18) e domenica (in casa con Faenza alle 18). Da segnalare la doppia-doppia di Balanzoni (18+11), i 9 rimbalzi (di cui 4 offensivi) di Maccaferri (11 punti), i 7 assist di Quartieri (12 punti) e i 10 rimbalzi di Spera.

La cronaca. Nel primo quarto Vicenza prende il comando della gara sin da subito, spinta da Corral (11 punti in 10′, saranno 21 a fine gara). I ragazzi perdono troppe palle e vengono puniti: il primo strappo ospite è sul 6-11 dopo 6’43” sul canestro di A. Campiello. Vicenza spinge e trova addirittura il +12 (tripla di Corral) a 1′ scarso dalla prima sirena. Fabi dalla lunetta e Balanzoni accorciano sul 12-20. Nel secondo periodo i veneti allungano ancora. Montanari (2/2 ai liberi) e il solito Corral (5 punti) segnano il +15 (12-27) in 3′, nei quali i ragazzi non trovano mai la via del canestro. Meneguzzo butta nella mischia il giovane Riva, che subito lo ripaga: tripla e scossa per un accenno di rimonta. Perché Cacace e Maccaferri colpiscono dall’arco e Vicenza perde certezze (23-29 a 3’30” dall’intervallo). A. Campiello e Chinellato (tripla) riportano gli ospiti a distanza di sicurezza: 27-39 all’intervallo lungo.

Nel secondo tempo (come domenica scorsa contro Crema) la musica cambia. Il parzialone di 25-9 del terzo quarto spariglia le carte e mette la gara sui binari giusti. I 7 punti in apertura di Fabi danno la scossa (34-41 dopo 2′). Corral viene stritolato dalla difesa di Balanzoni e Spera, ma prova comunque a far respirare i suoi con 4 punti. Ma è ancora Fabi il protagonista, col canestro che ricuce a -1 (45-46 a 3′ dalla fine del terzo periodo). Il sorpasso lo opera Balanzoni, con 5 punti consecutivi. Morgillo infila il +6, ma A. Campiello non ci sta e fissa il 52-48 al 30′. L’ultimo periodo si apre subito con la bomba di Morgillo, che fa da prologo a quella di Quartieri per il +8 (58-50 dopo 2′). Vicenza, però, non capitola. Anzi, grazie a Chinellato e A. Campiello (21 punti, 10 falli subìti e 31 di valutazione) ritorna a -1 in 1’30” di gioco. Maccaferri (5 punti) e Quartieri (gioco da tre) ci riportano a +6, ma i veneti sono duri a morire e a 2′ dalla fine sono ancora in partita: 68-63. La terza tripla di serata di Maccaferri, però, chiude i conti. Fabi fissa dalla linea dei liberi il 73-64.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...