La Gimar piega Bernareggio e fa 7 su 7 nel fortino del Bione

DC05A6DA-60AE-4030-BAE9-91FB864582E4

Il modo migliore per salutare il pubblico di casa prima delle feste natalizie (nella foto i ragazzi delle giovanili presentati nell’intervallo, U13-U14-U15-U18-U20). I ragazzi faticano contro una coriacea Bernareggio (74-70), ma ottengono la settima vittoria su sette gare disputate al Bione nel girone d’andata (15 su 17 in tutto il 2017) e frantumano un altro record (con una giornata d’anticipo) cogliendo la decima vittoria al giro di boa (l’anno scorso furono 9…). Una partita condotta nel punteggio per 40′ e vinta dentro il pitturato (40-30 a rimbalzo), finalmente con buone percentuali ai liberi (14/19). Menzione d’onore per Jacopo Balanzoni, al rientro in campo a pieno servizio, con una prova da 17 punti e 14 rimbalzi (33 di valutazione). In doppia cifra anche Maccaferri (15) e Cacace (11).

La cronaca. L’avvio è sprint: 13-3 dopo 4’30” grazie agli ispirati Balanzoni e Maccaferri. In poco più di 1′, però, Bernareggio rientra sul -5 grazie alle tre triple consecutive di De Bettin, Baldini e Restelli: 17-12. Ma Maccaferi e Quartieri ripagano con la stessa moneta e voliamo sul +11. Ruiu e Restelli provano a tenere a contatto i reds, ma Fabi in penetrazione sulla sirena di fine primo quarto fa 27-18. Nel primo minuto del secondo periodo Vecerina e Bossola ricuciono a -4, con la guardia di scuola Olimpia che segna il canestro del -3 (30-27 al 3′). Grazie a un tecnico fischiato a Baldini torniamo a +7, ma Bossola e Restelli firmano il 34-32. Balanzoni domina sotto canestro, mentre Fabi infila la tripla che ci manda al riposo lungo sul 44-39.

Nel secondo tempo il canovaccio non cambia: a condurre nel punteggio siamo sempre noi. Cacace e Quartieri dall’arco fanno +11 in 1’30”, ma i brianzoli rientrano sul -3 di metà terzo periodo spinti da un grande De Bettin (50-47). Maccaferri e lo stesso De Bettin si sfidano dalla lunga distanza, Bossola spaventa il Bione a poco più di 2′ dalla terza sirena (55-54). Ma il parziale di 9-3 firmato Cacace (5 punti) e Solazzi (tripla con fallo subito) fissa il 64-57 al 30′. In avvio di ultima frazione di gara, ancora Solazzi (2/2 ai liberi) Morgillo, e Balanzoni dalla lunetta dopo un tecnico fischiato a Ruiu ci portano sul massimo vantaggio di +13. Bernareggio arriva a -5 con la tripla di Restelli a 30” dalla fine, ma ormai è troppo tardi e Spera la chiude dalla linea dei tiri liberi. Inutile la tripla finale di Ruiu.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...