Rialziamoci subito: a Cremona è scontro diretto per i playoff

Archiviata la sconfitta nel derby con Olginate, i ragazzi sono pronti a dar battaglia (domani alle 19) sul prestigioso parquet del PalaRadi di Cremona, casa sia della Vanoli vincitrice della Coppa Italia di serie A che della Juvi di coach Pierluigi Brotto attualmente sesta in classifica a quota 28 punti. Gli amaranto vantano la terza miglior difesa del girone con appena 69,7 punti incassati e un attacco che segna poco più del nostro (73,7 punti contro 73,2). Ci aspetta una partita difficile, contro una squadra che in casa ha già vinto contro formazioni del calibro di Padova e Faenza e perso di un soffio contro la capolista Cesena: Cremona, uscita vittoriosa dall’ultima battaglia di San Vendemiano, con una vittoria potrebbe blindare la sua partecipazione ai playoff.

Il quintetto tipo vede il playmaker Marco Bona (’89, 17,7 punti e 5,2 rimbalzi) in cabina di regia, la guardia Francesco Belloni (’94, 6,1 punti), l’ala piccola Giovanni Veronesi (’98, 12,5 punti e 3,9 rimbalzi), l’ala grande Alessandro Esposito (’97, 10,8 punti e 44,8 rimbalzi) e il pivot-totem Rudy Valenti (’80, 12,6 punti e 6,2 rimbalzi).

Dalla panchina escono: il play Elvis Vacchelli (’90, 3 punti), la guardia Daniele Manini (’98, 4,7 punti e 3,2 rimbalzi), la guardia/ala Ababacar Sadik Ndiaye (’90, 6,6 punti e 5,8 rimbalzi), l’ala/pivot Andrea Sipala (’95, 3,1 punti), il pivot Marco Cusinato (’95, 2 punti di media nelle 5 partite giocate). Completa il roster Tommaso Contini (pivot classe ’99).