Scontro diretto con Padova: riempiamo il Bione!

Dopo Monfalcone e Pavia ecco Padova: domani (ore 18) al Bione va in scena il terzo scontro diretto playoff in dieci giorni. I neroverdi di coach Daniele Rubini, superato un periodo di flessione con tre sconfitte consecutive, domenica scorsa si sono risollevati vincendo il derby con Vicenza. Padova è terza in classifica e si candida a giocare un ruolo da protagonista negli spareggi promozione, forte soprattutto di una difesa tostissima che concede appena 66,1 punti a partita agli avversari (meglio fa solo Sanvendemiano con 66). All’andata finì 71-65 per i veneti.

I quintetti delle ultime uscite, a causa di varie indisponibilità, sono mutati a seconda delle occasioni. I punti fermi sono il playmaker Andrea Piazza (’90, 8,6 punti, 3,7 rimbalzi e 3,6 assist) e il lungo Michele Ferrari (’86, 15,8 punti e 7,7 rimbalzi). Tanta la qualità sia sul perimetro, col play Francesco De Nicolao (’94, 7,9 punti, 5,8 rimbalzi e 4,4 assist), il nostro ex tiratore Andrea Dagnello (’91, 7,8 punti, 3,5 rimbalzi e 3,1 assist) e il capitano Federico Schiavon (’88, 3,7 punti), che nel pitturato con i centimetri di Corrado Bianconi (’94, 11 punti e 4,4 rimbalzi) e dell’altro nostro ex Ivan Morgillo (’92, 11,9 punti e 6,1 rimbalzi). Ottimo l’apporto anche da parte dei giovani Ruben Calò (ala piccola classe ’98, altro nostro ex), Riccardo Visone (guardia classe ’01) e Nicolò Pellicano (play classe ’02).

Una partita molto importante per rimanere agganciati alle prime posizioni della classifica e allungare la striscia positiva. Tutto il Bione: FORZA LECCO!!!